MARSILIO: “CLASSI SALVE GRAZIE AL CENTRODESTRA, MENTRE IL PD VOTÒ CONTRO”

Nel corso di una recente riunione tra l’assessore regionale all’Istruzione, Roberto Santangelo, e il direttore dell’Ufficio Scolastico regionale, Massimiliano Nardocci, una notizia positiva ha risuonato per i comuni di Castelvecchio Subequo e Caramanico Terme. Grazie a un emendamento proposto dai parlamentari abruzzesi di Fratelli d’Italia al decreto Caivano, è stata introdotta una norma che consente una deroga al numero minimo di alunni per classe nei comuni montani dell’Abruzzo. Questa buona notizia è stata accolta con gioia dai cittadini e dai sindaci dei due comuni, che temevano il rischio di pluriclassi per il prossimo anno scolastico.

Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha sottolineato che questa vittoria è il risultato del duro lavoro e dell’impegno costante del centrodestra nella regione. Ha ringraziato i parlamentari che hanno promosso l’emendamento e l’assessore Santangelo per il suo contributo determinante. Marsilio ha evidenziato l’importanza del lavoro di squadra a tutti i livelli istituzionali e ha sottolineato che questo è il vero segreto della coalizione di centrodestra, che ha recentemente ricevuto un rinnovo della fiducia da parte dei cittadini abruzzesi.

Tuttavia, Marsilio non ha esitato a criticare l’opposizione, ricordando che furono proprio i parlamentari del Partito Democratico a votare contro questa norma quando fu proposta. Ha accusato l’opposizione di speculare sulle difficoltà delle famiglie e dei bambini, sottolineando che mentre il centrodestra agisce concretamente per risolvere i problemi, l’opposizione si limita a creare polemiche senza offrire soluzioni valide.

Inoltre, Marsilio ha promesso che la coalizione di centrodestra continuerà a lavorare con lo stesso spirito di attenzione ai bisogni dei territori e di azione amministrativa competente ed efficace. Ha ribadito che il centrodestra è pronto a rispondere alle esigenze delle comunità montane e interne, garantendo un’istruzione di qualità per tutti gli studenti abruzzesi.

In conclusione, il successo ottenuto per Castelvecchio Subequo e Caramanico Terme dimostra che quando le istituzioni collaborano e lavorano insieme per il bene comune, è possibile superare le sfide e migliorare la qualità della vita delle comunità locali. Il centrodestra si impegna a continuare su questa strada, portando avanti un’agenda politica volta a promuovere lo sviluppo e il benessere dell’Abruzzo nel suo complesso.

One thought on “MARSILIO: “CLASSI SALVE GRAZIE AL CENTRODESTRA, MENTRE IL PD VOTÒ CONTRO”

I commenti sono chiusi