PRIMO GIORNO DI SCUOLA: PARTENZA REGOLARE, MA CON EDIFICI ANCORA DA SISTEMARE

Gli studenti tornano tra i banchi per il nuovo anno scolastico 2023/2024. Oggi la riapertura della maggior parte degli istituti, ma a Sulmona centinaia di alunni sono costretti a svolgere le lezioni fuori sede a causa dei lavori di ristrutturazione in diversi edifici. Sono quelli del Liceo classico Ovidio, trasferiti nei locali del Liceo artistico Mazara, delle scuole primarie Luciana Masciangioli, sistemati alla Capograssi, e della Lola Di Stefano, che hanno trovato spazio alla Panfilo Serafini. Sistemazione provvisoria, inoltre, per la primaria Lombardo-Radice, ubicata nelle palazzine dell’ex Croce Rossa in via Marcante. Ripartenza regolare, invece, ai licei Fermi e Vico ed alla scuola media Serafini, tornata già dall’anno scorso nella sede naturale di via Alessandro Volta. “Ci sono ancora alcuni edifici scolastici non utilizzabili, ma abbiamo messo in atto una programmazione per restituirli agli studenti e ai docenti”, afferma il sindaco Gianfranco Di Piero, “per la Lombardo-Radice procederemo alla demolizione della vecchia struttura per costruirne una nuova, alla Lola Di Stefano i lavori dovrebbero partire a breve, mentre al liceo classico sono già in fase avanzata”, annuncia il primo cittadino che sottolinea l’importante ritorno, avvenuto un anno fa, dell’Istituto tecnico De Nino-Morandi per ragionieri e geometri nell’ex convento di Sant’Antonio. L’unica nota dolente è rappresentata dal servizio di refezione scolastica, dopo il blocco delle procedure riguardanti l’appalto. “Troveremo una soluzione provvisoria per far partire il servizio nei primi giorni di ottobre”, conclude Di Piero, “per poi indire una nuova gara”. A Pratola Peligna, sono tornate fruibili l’aula magna ed i laboratori dell’Istituto tecnico industriale Da Vinci. Prezza perde, invece, la propria scuola a causa dei pochi iscritti, solo quattro, che sono stati mandati alla scuola elementare di Pratola Peligna. Infine l’Istituto agrario Serpieri di Castel di Sangro, oggetto di lavori di messa in sicurezza, è stato trasferito temporaneamente nell’immobile comunale dell’ex scuola primaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Available for Amazon Prime