REPERTI DEL PARCO OCRITICUM IN RESTAURO, ALL’ANNUNZIATA CANTIERE APERTO AL PUBBLICO

Anche il Comune di Cansano, in accordo con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Province di Chieti e Pescara, aderisce alle Giornate Europee dell’Archeologia organizzate per il prossimo fine settimana dall’Inrap – Institut national de recherches archéologiques préventives, l’Istituto nazionale francese di ricerca di archeologia preventiva. Nei giorni 18 e 19 giugno sarà infatti liberamente aperto al pubblico il cantiere allestito nel cortile del palazzo della SS. Annunziata dal restauratore Paolo Cui del Consorzio Artigiano “Arcovaleno” di Sulmona, che, con il finanziamento del Comune di Cansano e il parere favorevole della Soprintendenza, sta restaurando alcuni reperti provenienti dal Parco Archeologico di Ocriticum di Cansano. L’operazione, che ha per oggetto i frammenti epigrafici (due dei quali ancora inediti) rinvenuti durante le campagne di scavo condotte dalla dott.ssa Rosanna Tuteri della SABAP tra il 1992 e il 2005, aveva preso il via nello scorso febbraio, per poi interrompersi a causa dell’inasprirsi dell’emergenza pandemica e relativa chiusura degli spazi museali. “Siamo felici che il restauro possa riprendere a pieno regime e in un’occasione così importante come le Giornate Europee dell’Archeologia” commenta il Consigliere con delega alla Cultura del Comune di Cansano Pasquale Di Giannantonio, promotore dell’iniziativa, che prosegue: “Ringrazio il Comune di Sulmona e la Soprintendenza per averci concesso di lavorare negli spazi del Palazzo della SS. Annunziata, sede del ricco Museo che ospita numerosi reperti provenienti dal sito di Cansano. A pochi giorni dalla riapertura dei luoghi di cultura e alle porte della stagione estiva, che richiama nel nostro territorio numerosi turisti e visitatori, siamo certi che questa iniziativa contribuirà a promuovere l’area archeologica di Ocriticum, che con i suoi templi adagiati ai piedi della Maiella costituisce uno dei luoghi più suggestivi dell’intero comprensorio peligno”. Il cantiere di restauro è visitabile tutti i giorni negli orari di apertura del Museo Civico nel Palazzo della SS. Annunziata. L’ingresso è libero.