ACQUISTA CARABINA SU INTERNET, LA POLIZIA LO DENUNCIA PER DETENZIONE ILLEGALE DI ARMI E MUNIZIONI

Un’altra persona denunciata dalla Polizia di Stato del commissariato di Sulmona per detenzione di armi. Facendo seguito all’attività svolta nelle settimane scorse, che aveva portato alla denuncia di tre persone ed al sequestro di dieci armi e 2500 munizioni, sono stati ulteriormente intensificati i controlli della Polizia di Stato sulla detenzione di armi, nei giorni scorsi, infatti, è stato denunciato un uomo, residente in un centro del comprensorio peligno. Da una perquisizione nella sua abitazione è stata rinvenuta una carabina ad aria compressa non di libera vendita, poiché di potenza superiore a 7,5 joule, acquistata su un sito internet, oltre a 750 munizioni. Nell’ambito dello stesso controllo, la Polizia ha ritirato al denunciato una pistola legalmente detenuta, per aver omesso di comunicarne la variazione del luogo di detenzione, oltre ad una balestra, una spada catana e munizioni varie detenute senza titolo. La Polizia di Stato torna ad invitare tutti i cittadini a porre la massima attenzione nel rispetto delle normative in materia di armi ed in particolare a quelle relative al divieto di acquisto di armi on line, salvo il caso in cui si sia titolari di apposita licenza del Prefetto, al rispetto di ogni cautela nella detenzione delle armi e della tempestiva comunicazione in caso di variazione del luogo di detenzione e all’obbligo di denunciare la detenzione di armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.