L’OVS LASCIA SULMONA: TROPPO ALTO IL COSTO DELL’AFFITTO

L’annuncio lo ha dato un un cartello, affisso all’ingresso, che ha lasciato stupore in tanti. Il punto vendita ‘Oviesse di Sulmona, in viale Mazzini, chiuderà i battenti, definitivamente, nella giornata di sabato 16 gennaio. Il motivo della chiusura è legato ai costi dell’affitto della struttura ritenuti altissimi. “L’attività non è più in grado di reggere il conto economico per i canoni di locazione troppo elevati”, hanno chiarito i rappresentanti della direzione Ovs Spa di Venezia. “Siamo costretti a prendere questa decisione – spiega l’azienda – perché, in un contesto che è completamente cambiato, i costi dell’affitto non sono più rapportati al fatturato diventando insostenibili”. L’Oviesse di Sulmona conta tre dipendenti che resteranno senza posto di lavoro e probabilmente posti in cassa integrazione.  L’azienda però tenterà di ricollocare i tre dipendenti in altri punti vendita che dovessero dichiarare la loro disponibilità. Per diciannove anni l’Oviesse ha trovato ospitalità negli storici locali un tempo occupati dallaStanda. Tale insediamento rappresentò l’inizio di un’epoca importante a livello commerciale negli anni ’70. La struttura, prima dell’Ovs, aveva ospitato anche l’Upim. “Per il futuro – conclude l’azienda – non escludiamo nulla, se ci sarà ovviamente un contesto diverso rispetto a quello attuale. Ci auguriamo che la situazione possa migliorare per tornare a Sulmona”. In Abruzzo Oviesse conta 20 negozi (rete diretta e franchising) ad insegna Ovs e Ovs Kids.