CAMPO 78, VIA AL RESTAURO DI DISEGNI E INCISIONI DEI PRIGIONIERI

Sarà il Consorzio Artigiano Arcovaleno a curare la progettazione e direzione dei lavori di restauro dei disegni e delle incisioni  all’interno del Campo 78, nell’ambito del progetto di allestimento del Parco della Memoria. Disegni ed incisioni furono lasciati dai militari degli eserciti Alleati che vissero la dura esperienza della prigionia nel Campo di Fonte d’Amore. Il progetto di ripristino e rifunzionalizzazione del Campo come Parco della Memoria s’inserisce nel progetto più ampio di valorizzazione dei beni storici, archeologici e ambientali che caratterizzano l’intera area del Morrone, che trova il proprio cuore nella monumentale Abbazia Celestiniana. Un progetto fondamentale per rendere concrete le potenzialità turistiche di quell’area inserita nel Parco della Maiella e che tra i suoi beni annovera anche l’area archeologica di Ercole Curino. Il Consorzio Arcovaleno già da molti anni opera nella città di Sulmona e nel comprensorio, avendo dato prova di risultati eccellenti della sua attività professionale. Il compenso della progettazione sarà di duemila euro, con fondo della Regione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *