M5S: LA BANCA DEL PLASMA ANNUNCIATA DA VERI’ RESTA ANCORA SULLA CARTA

Gli Attivisti del Movimento Cinque Stelle di Sulmona accolgono l’invito a donare sangue, un gesto sempre nobile, della consigliera Roberta Salvati, “in quota Lega ed ex presidente del Pd di Sulmona, per ricordarle che qualora non se ne fosse accorta l’ospedale di Sulmona non è in condizioni di poter svolgere in pieno le sue funzioni”. I pentastellati intervengono a proposito dell’esortazione venuta dalla stessa esponente consiliare della Lega nei giorni scorsi a donare sangue per accelerare la guarigione delle persone colpite da coronavirus.  “Con la terapia intensiva improvvisata Covid, a causa della mancanza di programmazione fondamentale per affrontare questa prevista seconda ondata da parte della Regione, attualmente nell’ospedale di Sulmona non si può operare, ma anche per il plasma iperimmune ci sono diversi problemi” osservano gli Attivisti ricordando che mesi fa l’assessore alla Sanità dell’Abruzzo, Nicoletta Verì, ha annunciato l’istituzione della banca del plasma iperimmune ma tale annuncio è rimasto sulla carta, in quanto di concreto non c’è nulla “tanto è vero che le sacche infuse oggi in Abruzzo si contano sulla punta delle dita e l’interpellanza del consigliere regionale M5S, Taglieri, proprio sullo stato dell’annunciata banca del plasma non è stata mai discussa”. Gli Attivisti M5S fanno sapere che solo ieri è arrivato il protocollo delle unità trasfusionali per eseguire le operazioni di prelievo e “si stanno ancora aspettando i nuovi kit per procedere alla donazione del plasma, anche in questo caso senza una programmazione regionale per la raccolta e lo stoccaggio ed un lavoro specifico per selezionare donatori con un tasso anticorpale alto si rischia solo di perdere tempo e denaro”- I pentastellati per tutto questo suggeriscono al capogruppo consiliare della Lega di sollecitare il presidente Marsilio a mantenere le promesse fatte lunedi scorso, nel piazzale dell’ospedale dell’Annunziata, così da recuperare quanto non ha fatto finora.

 

 

 

I



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *