TRIS CAROSONE E GOL DI BRACK, OVIDIANA SULMONA ESPUGNA SAN GREGORIO PER 4-2 (video)

di Domenico Verlingieri

Gara avvincente tra San Gregorio e Ovidiana Sulmona caratterizzata da sei gol e diverse emozioni. I biancorossi vincono meritatamente ma i padroni di casa non si sono mai arresi. Mauro Scimia, rispetto alla formazione tradizionale, propone come punta il classe 2002 Hallulli che ripagherà la fiducia dell’allenatore con una buona prestazione. Sull’altro fronte c’è il dubbio Arciprete, alle prese con un fastidio muscolare. Alla fine l’attaccante verrà schierato dall’inizio ma la sua partita durerà solo una ventina di minuti. L’Ovidiana Sulmona parte con il piglio giusto e si rende insidiosa con un colpo di testa di Hallulli che colpisce la traversa, sulla ribattuta gli ovidiani reclamano un intervento da rigore su Carosone. Al 22’ c’è il vantaggio dell’Ovidiana su rigore per fallo di Camara su Hallulli. Alla battuta Carosone spiazza Di Fabio per l’1-0 della squadra di Scimia. I sulmonesi, padroni in assoluto del campo, cercano il raddoppio con una conclusione in area di Pizzola ma Di Fabio si salva in angolo. Al 28’ dopo un’azione nell’area ovidiana viene espulso per proteste un componente della panchina del San Gregorio. Negli istanti successivi altro legno, questa volta con Giallonardo che effettua il traversone dalla destra con la palla che si infrange sulla traversa. Pizzola manca poi il tocco decisivo dentro l’area. Nel momento di maggior pressione dell’Ovidiana Sulmona pareggia il San Gregorio con un preciso destro da fuori di Gizzi alla mezz’ora per l’1-1. I sulmonesi si spingono in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio ma Carosone in area spreca mandando alto. Cinque minuti dopo gran gol di Brack sugli sviluppi di un corner eseguito da Tuzi: l’olandese con un destro al volo di potenza non dà scampo al portiere avversario per il 2-1. Gli aquilani provano a reagire e allo scadere pervengono nuovamente al pareggio beneficiando di un rigore contestato dagli ospiti, la palla dopo un rimbalzo colpisce Kras e l’arbitro ritiene irregolare il tocco del numero 7 ma su questo penalty ci sono forti dubbi. Dal dischetto trasforma Lenart per il 2-2 che chiude il primo tempo.  La ripresa si apre con la terza rete dei peligni di Carosone che raccoglie un perfetto invito in area spedendo di testa in rete. Carosone prova ancora ad essere incisivo ma, questa volta, manca di un soffio la palla. Insistono i ragazzi di Scimia, assist di Carosone per Pizzola ma la retroguardia di casa si salva in angolo. Si vede per la prima volta nella ripresa il San Gregorio che prova a sfruttare una ripartenza, Rampini si presenta a tu per tu con Di Placido ma l’estremo difensore classe 2003 è bravo a neutralizzare. Il Sulmona vuole la quarta rete, Hallulli prova una mezza girata in area ma Tinari devia in corner. Al 19’ esordio per il nuovo innesto Daniele Di Girolamo che subentra a Pizzola. Di Placido è attento su una conclusione di Nanni. Al 25’ c’è il terzo legno del match: Tuzi su punizione colpisce il palo, sulla ribattuta il Sulmona insiste ma il San Gregorio allontana. E’ il preludio al gol che arriva subito dopo quando l’arbitro rileva un fallo di Campagna su Hallulli ed assegna il terzo rigore della partita. Dagli 11 metri Carosone realizza la tripletta mettendo a segno il sigillo definitivo per il 4-2 dell’Ovidiana Sulmona che nei minuti successivi prova un altro spunto interessante: traversone dalla destra di Giallonardo ed in area manca il colpo Di Girolamo. Al 29’ viene espulso dalla panchina del San Gregorio il dodicesimo Tursini, reo di aver detto qualcosa. Tre minuti dopo imponente chiusura del portiere Di Placido che sventa ogni pericolo. Termina il match con la meritata vittoria dei biancorossi che condannano il San Gregorio alla prima sconfitta. L’Ovidiana Sulmona esce tra gli applausi dei propri sostenitori, soddisfatti per il risultato e per la prestazione.

SAN GREGORIO: Di Fabio, Suleman (21’ st Mascioni), Mastroianni, Campagna, Camara, Tinari, Lenart, Nanni, Arciprete (19’ pt Cicchetti e 36’ st Micantonio), Rampini (40’ st Cremonte), Gizzi. A disposizione Tursini, Bravoco, Cocciolone, Cuka. Allenatore Pierpaolo Rotili.

OVIDIANA SULNONA: Di Pracido, Safon, Scutti, Brack, Silvestri, Tuzi, Kras, Pizzola (19’ st Di Girolamo), Giallonardo (43’ st Federico), Carosone (40’ st Coletti), Hallulli (48’ st De Vincentis). A disposizione Molinaro, Colaiacovo, Di Giannantonio, Shala, La Perchia. Allenatore Mauro Scimia.

Arbitro: Cristian Di Renzo (Avezzano). Assistenti Pierluigi Ciofani (Chieti) e Pavel Babicenco (L’Aquila).

Reti: 22’ pt su rigore Carosone (OS), 31’ pt Gizzi (SG), 36’ pt Brack (OS), 44’ pt su rigore Lenart (SG), 7’ st Carosone (OS) e 25’ st su rigore Carosone (OS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *