MOSTRA SULLE TRADIZIONI PIU’ ANTICHE CHE LEGANO PETTORANO A NAPOLI

Sarà inaugurata martedì 13 agosto alle 18 a Pettorano la mostra “Tradizioni che si perdono nella notte dei tempi”. La mostra sarà allestita nel palazzo storico “La Castaldina” di Pettorano sul Gizio. presso il Palazzo storico. L’iniziativa è stata promossa dalla sezione sulmonese di Italia Nostra, dal gruppo Banca Generali, Fondazione Carispaq e cooperativa Airone. Con questo evento culturale gli organizzatori intendono sottolineare lo speciale rapporto culturale, identitario, storico, sociale che lega Pettorano, uno dei borghi più belli d’Italia, alla città di Napoli. E’ un omaggio reso da turisti campani al paese dove hanno scelto da tempo di trascorrere il periodo delle  vacanze estive e nel quale si sono immersi raccogliendo le tradizioni, cogliendo quelle più vicine alla loro cultura, immergendole in una contaminazione che non potrà che affascinare lo spettatore. Il tutto nella splendida dimora storica della Castaldina ,in origine la residenza dei Castaldo, amministratori della famiglia Cantelmo, proprietaria dell’omonimo Castello.


Il tuo commento