ANTEPRIMA NAZIONALE PER “CARNE ET OSSA”, FILM SULLA CORSA DEGLI ZINGARI DI PACENTRO

Il 23 aprile segna una data importante, con l’anteprima nazionale di “Carne et Ossa”, il film che getta luce su una delle tradizioni più antiche e misteriose del cuore dell’Abruzzo: la Corsa degli Zingari di Pacentro. L’evento avrà luogo al prestigioso Cinema Barberini di Roma, dove il regista Roberto Zazzara e il produttore Cristiano Di Felice si uniranno al pubblico per celebrare questa pellicola unica nel suo genere.

In un paesino arroccato tra le maestose vette dei monti abruzzesi, da secoli si tiene una corsa che ha del leggendario. Ogni anno, gli uomini di Pacentro si lanciano, a piedi nudi, da un dirupo scosceso fatto di roccia viva e corrono impavidi fino al torrente sottostante, solo per risalire poi con la stessa ardente determinazione. Questa è la Corsa degli Zingari, un rito ancestrale le cui origini si perdono nella notte dei tempi, ma che continua a incantare e a sfidare generazioni dopo generazioni.

La pellicola “Carne et Ossa” cattura l’essenza di questa manifestazione unica nel suo genere. Esplora le motivazioni profonde di chi vi partecipa, sia per ragioni spirituali che materiali, riflesso dell’eterno rapporto tra l’uomo e la natura. È un’esperienza cinematografica che trascende il semplice racconto di una gara, immergendosi nel cuore pulsante di una comunità che, con tenacia e coraggio, affronta una prova tanto fisica quanto spirituale.

La Corsa degli Zingari è una sfida crudele, una danza con il pericolo e il dolore, ma anche un momento di unione e di catarsi. Gli uomini e le donne di Pacentro si presentano alla partenza con la ferma convinzione che la loro fede li proteggerà lungo il cammino. È una lotta non solo contro sé stessi, ma anche contro gli elementi, un’epica battaglia che trova il suo culmine quando il primo corridore varca la soglia della Chiesa, segnando la vittoria nella corsa e nell’anima.

“Carne et Ossa” è più di un film, è un viaggio nell’anima di un popolo, una celebrazione della resilienza umana e della connessione indissolubile con la terra che ci circonda. Il suo debutto all’anteprima nazionale promette di essere un evento straordinario, un’opportunità unica per il pubblico di immergersi in una storia avvincente e universale, che parla di coraggio, di sacrificio e di speranza.

Domenico Verlingieri

One thought on “ANTEPRIMA NAZIONALE PER “CARNE ET OSSA”, FILM SULLA CORSA DEGLI ZINGARI DI PACENTRO

  • PARLATE ANCHE dello scandalo che è stato sollevato l’anno scorso per l’esclusione dalla corsa del concorrente egiziano superfavorito avendo già vinto l’anno precedente solo perché c’erano dei suoi tifosi con delle magliette con delle scritte di incitamento.
    Un’indecenza sulla quale nessuno ha voluto fare autocritica modificando tra l’altro un regolamento a numero chiuso dando priorità ai residenti… chiedendo poi un riconoscimento dell’UNESCO…come patrimonio immateriale culturale …solo per i pacentrani…se la suonano e se la cantano da soli.
    Parlate e fate domande scomode… questo è giornalismo …e non mettete la polvere sotto il tappeto …che fa la muffa e si sente pure la puzza.

I commenti sono chiusi