MINACCIA DI SUICIDIO SVENTATA IN EXTREMIS GRAZIE A UNA VIDEOCHIAMATA

A Pratola Peligna una donna di circa 50 anni, la cui identità è mantenuta anonima, lancia un allarmante messaggio durante una videochiamata con un’amica.

Secondo quanto riportato, la donna, visibilmente agitata, ha espresso il suo profondo disagio emotivo durante la conversazione su WhatsApp, annunciando alla sua amica di essere stanca e di voler porre fine alla sua vita. Fortunatamente, l’amica non ha esitato e ha immediatamente avvisato il marito della donna, che è intervenuto prontamente.

Grazie alla tempestiva reazione del marito, la donna è stata salvata in extremis dal tentativo di suicidio. Il pronto intervento dei soccorsi è stato fondamentale per stabilizzare la situazione e garantire che la donna ricevesse le cure necessarie. Attualmente, la donna è ricoverata nel pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona, dove sta ricevendo ulteriori accertamenti e consulenze sanitarie.

Le indagini sull’incidente sono in corso e sono condotte dai carabinieri della compagnia di Sulmona. Gli investigatori stanno ascoltando testimonianze e raccogliendo prove per comprendere appieno le circostanze che hanno portato a questa situazione.

Domenico Verlingieri