RISCHIO PLURICLASSE IN VALLE SUBEQUANA, ROSSI (FDI): “PROBLEMATICA IN VIA DI RISOLUZIONE”

La questione delle pluriclassi nelle scuole italiane è un tema che da tempo preoccupa genitori, insegnanti e politici. E in Valle Subequana, la situazione non fa eccezione. La consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Maria Assunta Rossi, ha recentemente affrontato questa problematica, annunciando che è in via di risoluzione.

Il prossimo settembre, gli alunni della classe prima e terza del plesso distaccato della “Umberto Postiglione” si troveranno a condividere aula, banchi e docenti, formando una pluriclasse. Questa decisione è stata presa a causa del basso numero di studenti iscritti, con soli sei bambini per la classe prima, una cifra che non consente di garantire una classe monoclasse.

La notizia ha suscitato preoccupazione tra i genitori, tanto che un comitato spontaneo si è opposto fermamente a questa soluzione. Tuttavia, la consigliera Maria Assunta Rossi ha portato un raggio di speranza, citando l’azione già intrapresa da altri politici per affrontare la questione.

Rossi ha menzionato il lavoro svolto in Senato da Guido Liris ed Etel Sigismondi, i quali hanno presentato un emendamento e hanno stabilito un canale diretto con il Ministro dell’Istruzione. Inoltre, la consigliera ha assicurato di aver avuto contatti con tutti i sindaci della Valle Subequana, cercando di tranquillizzarli sulla situazione.

“È un problema già affrontato in Senato da Guido Liris ed Etel Sigismondi”, ha spiegato Rossi. “I due senatori avevano già presentato un emendamento e hanno un canale diretto con il Ministro. Mi sono relazionata anche con tutti i sindaci della Valle Subequana, rassicurandoli a riguardo. Dobbiamo lavorare affinché anche per i prossimi anni si possa evitare il rischio dell’accorpamento, alzando i numeri e invertendo la rotta dello spostamento”, ha concluso la consigliera meloniana.

La situazione evidenzia la complessità delle sfide che il sistema scolastico italiano deve affrontare, soprattutto nelle zone rurali dove la bassa densità di popolazione può portare a problemi di organizzazione nelle scuole. Tuttavia, l’impegno dei politici locali e nazionali nel trovare soluzioni adeguate è incoraggiante e offre speranza per il futuro dei nostri ragazzi.

2 thoughts on “RISCHIO PLURICLASSE IN VALLE SUBEQUANA, ROSSI (FDI): “PROBLEMATICA IN VIA DI RISOLUZIONE”

  • BENE che le consigliere regionali comincino ad uscire allo scoperto.

    MALE e se non erro nel comprendere correttamente l’articolo, che nonostante: “Si sia recentemente affrontato questa problematica, che è in via di risoluzione, Il PROSSIMO SETTEMBRE, gli alunni della classe prima e terza del plesso distaccato della “Umberto Postiglione” si troveranno a condividere aula, banchi e docenti, formando una pluriclasse. Questa decisione è stata presa a causa del basso numero di studenti iscritti, con soli sei bambini per la classe prima, una cifra che non consente di garantire una classe monoclasse. MA, “Dobbiamo lavorare affinché anche per i prossimi anni si possa evitare il rischio dell’accorpamento, alzando i numeri e invertendo la rotta dello spostamento”.” Tuttavia, l’impegno dei POLITICI LOCALI E NAZIONALI nel trovare soluzioni adeguate è incoraggiante e offre speranza per il futuro dei nostri ragazzi”.

    Ho sbagliato?
    Lo spero!
    “SE MI SBAGLIO, MI CORRIGERETE!”

    Sia ben inteso che è un commento di sprono e non di denigrazione… anzi!
    Ed è valido per tutti i politici, e ringrazio “chi già ci ha messo la faccia”… è un buon inizio di rapporto con il territorio per recuperare il distacco con le altre realtà abruzzesi in tutti i settori.

    BUON FATTIVO LAVORO A TUTTE!

I commenti sono chiusi