COCAINA E CONTANTI, DOMICILIARI PER 33ENNE SULMONESE: SPUNTA LISTA DI 50 NOMI

Lo scorso sabato, i carabinieri hanno arrestato Davide Pantano, 33enne residente a Sulmona, in possesso di cocaina e una somma significativa di contanti nella sua abitazione. Il giovane è stato difeso dall’avvocato Stefano Michelangelo e ha affrontato le domande del giudice per le indagini preliminari, Francesca Pinacchio. Durante l’interrogatorio, ha ammesso di aver ceduto stupefacenti a un 64enne del luogo, sostenendo che la quantità di droga sequestrata fosse destinata al consumo personale e di un gruppo di amici. Il giudice ha deciso di convalidare l’arresto di Pantano, eseguito in flagranza di reato, ma ha optato per la misura cautelare degli arresti domiciliari. Tale decisione è stata presa sulla base del fatto che, nonostante gli indizi di colpevolezza, le aggravanti legate al traffico di stupefacenti non sono state ritenute sufficienti. Tuttavia, l’indagine è ancora in corso, poiché durante la perquisizione sono stati rinvenuti un bilancino di precisione e un taccuino contenente una lista di ben cinquanta nomi. Questo elenco potrebbe rappresentare una serie di potenziali clienti e consumatori di sostanze stupefacenti. Attualmente, le forze dell’ordine stanno analizzando attentamente questa lista al fine di individuare ulteriori implicati nell’attività illecita. Di conseguenza, l’inchiesta potrebbe avere ulteriori sviluppi nelle prossime settimane. Questo caso non solo evidenzia l’importanza delle indagini e delle azioni legali contro il traffico di droga, ma solleva anche interrogativi sulla diffusione e l’uso di sostanze stupefacenti nella comunità locale. Le autorità competenti continuano a lavorare per contrastare questo fenomeno e garantire la sicurezza e il benessere della popolazione.