NUOVI PROGETTI PER RILANCIARE IL TURISMO A SCANNO

di Giuseppe Solarino – Costituire un tavolo tecnico per elaborare nuovi progetti finalizzati a rilanciare il turismo a Scanno coinvolgendo imprenditori interessati al settore. E’ quello che è emerso nel corso dell’incontro dal tema “Esplorare il Futuro del Turismo Insights di Re-Experiencing, risultati e progetti”, svoltosi presso l’auditorium Guido Calogero, organizzato da Localevolution, associazione di promozione sociale avente l’obiettivo di organizzare eventi culturali che valorizzino il potenziale trascurato delle aree interne d’Abruzzo. I due relatori, Guglielmo Carfagnini e Francesco Fronterotta, hanno illustrato il progetto “Re-Experiencing”: sono stati analizzati i risultati ottenuti, gli output del progetto e sono state presentate le progettualità future che Localevolution sta pianificando. Il comparto turistico deve rinnovarsi continuamente nelle sue strutture, nelle sue scelte, nei suoi strumenti di marketing. In quest’ultimo ambito è interessante focalizzare quanto il peso dell’esperienza sia importante nel potenziare e indirizzare le scelte in detto settore. Si tratta del turismo esperienziale, ambito in cui il marketing conosce alcune delle sue applicazioni più efficaci, proprio perché il prodotto turistico è “esperienza”. Il turismo sta attualmente assistendo ad una rivoluzione globale nel suo ambito, dall’utilizzo dei voli low-cost alle nuove abitudini di acquisto dei servizi turistici da parte dei consumatori, sino a nuove modalità di prenotazione e vendita da parte delle aziende. Ciò fa sì che il suo peso, nell’ambito dell’apparato produttivo del nostro Paese e dell’Unione Europea, sia venuto crescendo nel corso degli ultimi anni. Pertanto è necessario, per la continua crescita del settore, trasmettere al comparto turistico competenze specifiche di management, marketing, co-programmazione pubblico-privato e turismo sostenibile per aumentare la capacità degli attori che operano nella gestione dell’offerta turistica e nella realizzazione di esperienze, compresi quelli che sono chiamati ad applicarle in aree geograficamente remote come quelle dell’Abruzzo interno. L’obiettivo generale del progetto mira a innovare il settore turistico tramite il trasferimento di competenze necessarie per la creazione di un’offerta  turistica qualitativa e di esperienze turistiche in grado di valorizzare le peculiarità territoriali. Gli obiettivi specifici sono: aumentare la capacità di co-programmazione territoriale tra pubblico e privato; aumentare le competenze in marketing digitale per la promozione dei territori; trasmettere le abilità trasversali per la gestione ed il coordinamento di esperienze turistiche; diffondere la cultura e le metodologie per implementare il turismo sostenibile. Numerosi gli interventi dei presenti. Si è chiesta la valorizzazione del sentiero del Cuore e della seggiovia la cui gestione, recentemente, è passata nelle mani del comune di Scanno. La consigliera comunale, Tiziana Di Marco, ha reso noto l’attività che l’Amministrazione sta portando avanti a favore dell’incentivazione dell’offerta turistica. Si sta lavorando per la prossima stagione estiva ma anche per quella invernale. Si punta anche al turismo culturale e religioso. I due relatori hanno spiegato che per un rilancio del turismo scannese è necessaria una sinergia tra Pubblica amministrazione, imprese e associazioni del terzo settore. Inoltre è necessaria una visione strategica d’insieme per incrementare le presenze turistiche. Occorrono maggiori servizi funzionali per i turisti, cosa di cui attualmente il lago di Scanno è quasi del tutto sprovvisto. Pertanto è necessario organizzare un tavolo tecnico per poter raggiungere questi specifici obiettivi e rilanciare il turismo.

One thought on “NUOVI PROGETTI PER RILANCIARE IL TURISMO A SCANNO

  • Solo tante parole, ma nulla di concreto. Scanno si sta autodistruggendo tra bla bla e diatribe inutili

I commenti sono chiusi