IL SINDACO DI CASTEL DI SANGRO NON INVITATO AL GIRO D’ITALIA, SCOPPIA LA POLEMICA

“Uno sgarbo istituzionale non imputabile al Comitato organizzatore ma al Comune di Roccaraso”. Lo afferma Angelo Caruso, sindaco di Castel di Sangro e presidente della Provincia dell’Aquila, che esprime disappunto nei confronti del primo cittadino di Roccaraso Francesco Di Donato per non essere stato invitato al Giro d’Italia che in Alto Sangro. “La deplorevole condotta rappresenta un’inaccettabile disprezzo di un’istituzione che ha da sempre collaborato per la riuscita dei vostri tradizionali eventi, spiegando mezzi, uomini e considerevoli risorse per restituire al meglio le strade oggetto del percorso e dell’arrivo della tappa”. Scrive Caruso in una nota inviata all’organizzazione della Rcs che poi aggiunge: “non intendo ascrivere a voi l’infortunio ma ritengo dover quantomeno dolermi della mancata vigilanza della maldestra gestione dell’evento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *