VERIFICA FATTA, LA COALIZIONE CIVICA CONFERMA IL SOSTEGNO ALLA GIUNTA CASINI

Nessuna crisi a palazzo S.Francesco per l’amministrazione comunale e per la coalizione civica che la sostiene. I nove consiglieri comunali di maggioranza questa mattina, nella verifica, non priva di dibattito e confronto anche acceso, hanno ribadito la loro adesione al patto amministrativo sottoscritto all’inizio del percorso politico attuale, con la nascita della coalizione “Noi per Sulmona”. Una coalizione “che ha visto contrastare la passata politica di questa città che ha contribuito a creare una sommatoria di inefficienze e gravi problemi che oggi noi stiamo gestendo”. Alludendo al passato della politica cittadina ed ai suoi fautori, che oggi sembrano voler tornare alla ribalta della scena locale, come ex sindaci ed ex consiglieri comunali, la maggioranza guidata dal sindaco Annamaria Casini chiede a quella classe dirigente “non di ritrovare una verginità politica ormai perduta, visto il declino della loro occasione di governo, ma da cittadini di dare il loro contributo alla comunità che tutti noi amiamo con un atto di responsabilità”. Infine la maggioranza smentisce qualsiasi voce trapelata sulla presunta partecipazione di alcuni consiglieri comunali della coalizione civica ad una raccolta firme o ad altre azioni finalizzate ad interrompere il progetto dell’amministrazione Casini a cui i nove consiglieri confermano “piena fiducia con l’obiettivo di affrontare e risolvere problemi importanti che attanagliano la città da anni”. Il documento approvato dai nove consiglieri sgombra il campo dalle indiscrezioni e ipotesi di questi giorni, con il ricompattamento della coalizione alla guida della città. Torna sui suoi passi anche Fabio Pingue, capogruppo di Avanti Sulmona, al centro dell’attenzione degli alleati su suoi abboccamenti e contatti con la minoranza e gruppi nascenti, sottoscrivendo anche lui il documento. In queste ultime settimane, più di una volta, Pingue era stato destinatario di ultimatum da parte prima di Sulmona al Centro, il gruppo più vicino al sindaco Casini e poi due giorni fa da parte di Adesso Sulmona.