BATTAGLIA DI MONTECAROTTO, SULMONA E VILLALAGO ONORANO I CADUTI DELLA RESISTENZA

Nella suggestiva cornice del teatro comunale e del Giardino della Liberazione a Montecarotto, in provincia di Ancona, si è svolta una commovente cerimonia di commemorazione in memoria della memorabile battaglia che segnò l’inizio della fine dell’occupazione tedesca. Sulmona e Villalago hanno partecipato attivamente a questo toccante evento, portando avanti il ricordo dei loro coraggiosi concittadini caduti per la libertà.

In testa alle delegazioni dei due Comuni del centro Abruzzo, i sindaci di Sulmona, Gianfranco Di Piero, e di Villalago, Fernando Gatta, che hanno guidato il tributo ai caduti, ricordando il sacrificio supremo di coloro che hanno dato la propria vita per la causa della libertà. Tra i nomi venerati, spiccano quelli di Amleto Contucci, di Sulmona, e Renzo Sciore, di Villalago, caduti rispettivamente a Montecarotto e Poggio San Marcello.

“È stata una giornata commovente, commemorativa degli 80 anni dalla battaglia che vide protagonisti i patrioti della Brigata Maiella. In quella vicenda drammatica, eppure esaltante, contro gli occupanti tedeschi, persero la vita Amleto Contucci e Renzo Sciore”, ha commentato il sindaco di Sulmona, Gianfranco Di Piero, che ha poi ricordato il valore eroico della Brigata Maiella, protagonista della lotta di Resistenza fino alla liberazione di Bologna nel 1945.

Il sindaco di Villalago, Fernando Gatta, ha reso omaggio a Renzo Sciore, sottolineando il suo coraggio e la sua dedizione alla causa della libertà. Lo storico Luciano Febo ha poi ripercorso le tappe principali della storia della Brigata Maiella, evidenziando il suo ruolo cruciale nella resistenza al regime tedesco.

Il momento più commovente della cerimonia è stato il ricordo di Amleto Contucci, con il toccante intervento del figlio Franco e delle nipoti Simona, sindaco di Montenero di Bisaccia, e Alessandra. Le loro parole hanno reso omaggio alla memoria del padre e del nonno, sottolineando il suo eroismo e il suo impegno per la libertà.

La partecipazione di Sulmona e Villalago a questa commemorazione non solo onora il passato eroico dei loro concittadini, ma riafferma anche l’importanza di preservare la memoria storica e di continuare a lottare per i valori di libertà e democrazia che hanno guidato gli eroi della Resistenza.

Domenico Verlingieri