FOIBE, COMMEMORAZIONE A PRATOLA NEL RICORDO DI TITO GIANNANTONIO

Una corona di fiori è stata posizionata questa mattina sul monumento in zona Capo Croce a Pratola Peligna, nel ricordo di tutti i martiri delle Foibe, nelle drammatiche vicende storiche tra il 1943 e il 1947, quando molti italiani subirono la violenza del regime jugoslavo di Tito in Istria, Dalmazia e nei territori del confine orientale.
Nel Giorno del Ricordo, riconosciuto con la legge del 30 marzo 2004 nella ricorrenza del 10 febbraio, Il sindaco Antonella Di Nino ha reso omaggio ancora una volta al cittadino pratolano Tito Giannantonio, maresciallo della finanza in servizio nella caserma di Basovizza, nel territorio triestino, tra le persone che hanno perso la vita all’interno delle foibe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *