OVIDIO D’ARGENTO ALL’INGEGNERE LUCIO TIRONE, CERIMONIA IN AULA CONSILIARE (Video)

Una cerimonia colma di emozione quella di questa mattina, nell’aula consiliare di palazzo S.Francesco, per la consegna dell’Ovidio d’Argento al sulmonese ingegnere Lucio Tirone, “regista” del progetto di realizzazione del radio-telescopio più potente del mondo, novità straordinaria che per l’appunto eleva in campo mondiale la statura professionale dello stesso Tirone.Uno strumento estremamente importante per gli orizzonti dell’astro-fisica, per lo studio degli albori dell’Universo, per lo studio delle Pulsar e delle galassie che si sono formate nel primo periodo del nostro Universo. Si chiama SKA Observatory ed è il radio telescopio in via di realizzazione in Australia ma che avrà stazioni in altre parti del pianeta e che andrà a rivoluzionare le conoscenze e il mondo dell’astrofisica. Sono 16 i Paesi, tra cui l’Italia che hanno partecipato al progetto che avrà una durata di 8 anni e può già contare su un primo finanziamento di due miliardi di euro. “Si partirà nel 2024 con 6 stazioni sino al 2028 con 512 stazioni”, ha spiegato Tirone. “Ogni stazione è connessa da fibre ottiche e i dati convogliati nelle stazioni del deserto, in zone incontaminate sia dalla presenza dell’uomo che dai segnali degli strumenti elettronici, saranno trasformati in digitale percorreranno migliaia di chilometri per essere elaborati nel supercomputer centre di Perth in Australia”. Tirone ha sottolineato che l’osservatorio in corso di realizzazione include 2 telescopi: Low e Ska, uno da installare nel nuovissimo continente e l’altro in Sud Africa. Le antenne che capteranno i segnali dal cosmo saranno realizzate tutte in Emilia Romagna.

Lucio Tirone mostra l’Ovidio d’argento

Prima del conferimento del Premio, dalle mani del sindaco Gianfranco Di Piero e della presidente del Lions Club di Sulmona, Gemma Di Iorio, che con il Comune ha promosso l’iniziativa, l’Ammiraglio Osvaldo Brogi, già capo dell’Ufficio generale per la progettazione dei sistemi operativi, Davide Fierro, astrofisico e responsabile del project management e l’Ingegneria dei sistemi di terra dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e la dottoressa Anna Rita Rulli, hanno ricordato le tappe fondamentali della brillante carriera dell’ingegnere sulmonese. Tirone, prima della conclusione della cerimonia, ha ringraziato il Lions Club e il Comune di Sulmona aggiungendo espressioni di particolare gratitudine ai familiari che hanno da sempre sostenuto i suoi studi e la sua carriera.

Un pensiero su “OVIDIO D’ARGENTO ALL’INGEGNERE LUCIO TIRONE, CERIMONIA IN AULA CONSILIARE (Video)

  • 30 Dicembre 2022 in 11:11
    Permalink

    Di sicuro un grande ma speriamo riescano a puntare le lenti sul Cogesa e la loro discarica e debiti così potremo insignirlo con oro !!!!!

I commenti sono chiusi