IL MARATONETA DI SCONTRONE D’ONOFRIO A CACCIA DEL PASS OLIMPICO

Daniele D’Onofrio ci prova. Sarà alla partenza della prima edizione della Tuscany Camp Marathon, domenica 11 aprile, per alimentare il sogno olimpico. Il ventisettenne atleta sangrino di Scontrone, portacolori delle Fiamme Oro, correrà a Siena, precisamente su un percorso di 5 chilometri ricavato nell’aeroporto di Siena Ampugnano, con l’obiettivo della prestazione minima di ammissione alla gara di maratona (km 42,195) delle olimpiadi di Tokyo posta a 2h 11’30”. Per D’Onofrio si tratterà della seconda esperienza in maratona, dopo aver fatto l’esordio a Valencia il 6 dicembre scorso con il tempo di 2h 15’40” ma, questa volta, la preparazione è stata meglio finalizzata tecnicamente per il tipo di impegno. Da ricordare che vanta tre presenze in azzurro sulla distanza della mezza maratona (km 21,097) con un personale di 1h 02’32”. L’evento è organizzato dal centro sportivo Tuscany Camp e dalla società Toscana Atletica Futura in collaborazione con la Fidal, la World Athletics (Federazione internazionale di atletica leggera) e con la Xiamen Marathon, l’organizzazione dell’omonima manifestazione cinese. La gara dell’11 aprile a Siena, riservata esclusivamente a specialisti di livello internazionale tra i quali sette azzurri (quattro uomini e tre donne), è stata ideata per mettere nelle condizioni di correre una maratona veloce, possibilmente la più veloce mai corsa in Italia. Tutto sarà organizzato nel rispetto della sicurezza sul distanziamento e per garantire il massimo spettacolo agonistico. I precedenti sono incoraggianti perché nello stesso percorso l’azzurro Eyob Faniel ha stabilito il 28 febbraio scorso il primato italiano di mezza maratona con il tempo di 1h 00’07”. Al momento è annunciata la presenza di 107 uomini e 45 donne, tra i quali quattro atleti africani con un personale entro le 2 ore e 4 minuti e 19 atleti in totale con personali sotto 2 ore e 8 minuti. Prevista anche una batteria di “lepri” con la funzione di tenere elevato il ritmo gara, con un passaggio sull’ora e 2 minuti. Insieme al sangrino D’Onofrio, alla Tuscany Camp Marathon andranno a caccia del pass olimpico anche Daniele Meucci (Esercito), campione europeo 2014 a Zurigo (personale di 2h 10’45”), Stefano La Rosa (Carabinieri) e Said El Otmani (Esercito).  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *