OLIO DI PREZZA PRESIDIO SLOW FOOD, SCOCCIA: PRODOTTO DELLA NOSTRA TERRA PROIETTATO OLTRE I CONFINI NAZIONALI

“E’ con orgoglio che apprendo la notizia che pregiato olio di Prezza diviene presidio Slow food”. A dichiararlo è il sindaco di Prezza, Marianna Scoccia, esaltando il risultato conseguito dal frantoiano Marcello Della Valle, per il pregiato olio, prodotto da un uliveto composto da circa 400 olivi secolari di varietà Rustica, estesi su due ettari a 600 metri di altitudine. “L’olio prezzano si potrà quindi fregiare dell’uso della chiocciola che identifica i prodotti tutelati dal movimento internazionale del cibo buono, pulito e giusto” sottolinea il sindaco. “Questa opportunità unica proietterà il prezioso prodotto della terra in una dimensione che travalicherà i confini nazionali – continua Scoccia – Il presidio tutelerà una delle produzioni di punta del nostro territorio e gli assicurerà riconoscibilità e notorietà come già avviene per gli oltre 200 presidi italiani”. “I presìdi Slow Food hanno il compito di sostenere le piccole produzioni eccellenti che rischiano di scomparire, la biodiversità e valorizzano territori, recuperano mestieri e tecniche di lavorazione tradizionali, salvano dall’estinzione razze autoctone e antiche varietà di ortaggi e frutta. Le più sentite congratulazioni a Marcello Della Valle ed alla sua azienda, cultori appassionati del nostro territorio” conclude il sindaco.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *