PAGANO (FORZA ITALIA): NON CI SARA’ COALIZIONE CON IL PD, NESSUN PARALLELO CON DRAGHI

“Non copieremo il sistema del governo nazionale accogliendo nella coalizione il partito democratico”. E’ molto chiaro Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia, in una dichiarazione  apparsa questa mattina sul quotidiano Il Centro, riguardo all’ipotesi di trasferire sic et simpliciter il modello Draghi nella realtà cittadina, in vista delle prossime elezioni amministrative. Un’idea lanciata dal segretario del pd sulmonese, Franco Casciani, in un suo post su Facebook. Il leader azzurro spiega che in campo nazionale c’è da affrontare tutti insieme l’emergenza sanitaria, con tutte le conseguenze economiche e sociali che essa impone. “L’amministrazione comunale è un’altra storia, non è possibile fare un parallelo” precisa Pagano. Invece sia Pagano che il coordinatore provinciale della Lega, Tiziano Genovesi, non escludono di allargare il perimetro della coalizione che si presenterà con i simboli dei partiti del centrodestra, anche a formazioni civiche indipendenti. Sebbene Genovesi, per mediare tra le tendenze opposte che emergono nella Lega, lascia socchiusa la porta anche ad accordi trasversali. Insomma tutto è in evoluzione, è presto per decisioni definitive. E’ invece assai probabile che il modello Draghi non sarà realizzato. Così che il centrosinistra avrà le sue liste e il centrodestra le proprie, alternativi gli uni agli altri e alternativi naturalmente al raggruppamento civico. Sui nomi anche dei candidati sindaci del centrodestra una scelta definitiva non è stata ancora fatta, come del resto nemmeno gli altri schieramenti. Nel centrodestra però al momento è in vantaggio su tutti il nome dell’ex capogruppo consiliare del centrodestra, Vittorio Masci, da sempre esponente autorevole della coalizione, oggi indipendente, dopo la sua uscita da Fratelli d’Italia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *