TRE NUOVI CONTAGI, UNO A PRATOLA E DUE A BAGNATURO

Il bilancio conta tre nuovi contagi e nove guariti. Il virus torna a Pratola Peligna dove è risultato positivo un pratolano di origine straniera. L’uomo aveva comunicato alla Asl il suo rientro nella cittadina dopo che si era sottoposto al tampone a Pescara. Ieri il responso della positività al Covid 19. Attualmente l’uomo si trova in isolamento domiciliare in attesa che trascorra il periodo di quarantena per arrivare alla negatizizzazione. Le sue condizioni sono buone. Gli altri due casi sono stati registrati a Bagnaturo, la frazione divisa a metà tra Pratola e Sulmona e riguardano un 37enne e la sua compagna. Entrambi hanno contratto il virus dopo che il giovane è entrato in contatto nei giorni scorsi con un caso accertato fuori regione. La Asl ha quindi provveduto a tracciare i contatti che i due hanno avuto negli ultimi giorni per predisporre ulteriori controlli ed eventualmente i tamponi per le persone ritenute a rischio. Buone notizie arrivano dall’elenco delle persone che si trovavano ancora in isolamento controllato dopo aver contratto il virus. Sono nove i guariti, tutti domiciliati in Valle Peligna tra cui una bimba di un anno. Quattro persone sono residenti a Pettorano sul Gizio tra loro c’è anche la donna che era rientrata dalla Romania, Possono tornare a girare tranquillamente tra la gente anche cinque sulmonesi: tre componenti di una famiglia, un uomo di 60 anni e un giovane di 20 anni. Dall’inizio della seconda ondata di contagi si contano 168 persone guarite mentrementre quelle ancora affette dal coronavirus si assestano 280 unità, compresi i 13 pazienti ricoverati nel reparto malattie infettive del San Salvatore dell’Aquila. È atteso per i prossimi giorni il risultato di circa trenta tamponi somministrati ieri mattina nel piazzale antistante l’ospedale di Sulmona dove è stato sistemato il pre triage. Anche ieri mattina si sono create la solita fila di auto con all’interno le persone in attesa del tamnpon. Molti i disagi e le proteste da parte dei cittadini che chiedono di localizzare in una zona diversa, più isolata, l’area in cui svolgere la delicata operazione. Questa l’attuale mappa dei contagi nel Centro Abruzzo: Sulmona 131, Bugnara 35, Pettorano sul Gizio 29, Pratola Peligna 12, Vittorito 11, Scanno 10, Raiano 10, Vittorito 8, Introdacqua 5, Roccacasale 4, Prezza 4, Corfinio 3, Campo di Giove 3, Pacentro 2, Castel Di Sangro 17, Pescasseroli 3, Scontrone 1, per un totale di 280 casi. Di questi 13 pazienti sono ricoverati in ospedale non in terapia intensiva, 168 sono guariti, 102 si trovano in isolamento domiciliare, deceduti 1. Mentre le persone sorvegliate sono 450.

One thought on “TRE NUOVI CONTAGI, UNO A PRATOLA E DUE A BAGNATURO

  • 21 Ottobre 2020 in 11:45
    Permalink

    Mi piacerebbe leggere, almeno una volta, su RETEABRUZZO, un bell’articolo che illustrasse ai lettori cosa sta facendo veramente la Regione Abruzzo in merito al rafforzamento delle strutture sanitarie territoriali pubbliche, stante anche la disponibilità di finanziamenti non esigui messi a disposizione dal Governo con il Decreto Rilancio del 19 maggio 2020. Intanto sul potenziamento reale dei posti di terapia intensiva e non intensiva, sul completamento degli organici negli ospedali (2.200 circa posti di lavoro da coprire), sulla figura degli “infermieri territoriali” (previsti 100 in Abruzzo) a supporto delle strutture territoriali ASL e da affiancare ai medici di famiglia specialmente in questo periodo di sovraccarico gestionale dovuto alla compresenza della campagna di vaccinazione ed epidemia da coronavirus. Di questo nessuno parla, ci si accontenta di qualche notiziola dalla Regione, giusto per far vedere che qualcosina sta facendo. Cordiali saluti.

I commenti sono chiusi