SCUOLE APERTE AL POLO LICEALE “OVIDIO” TRA CREATIVITA’ E RICERCA

Dimensione laboratoriale, creatività e ricerca: queste le parole chiave della prima giornata di “scuole aperte” al Polo liceale “Ovidio”. Ieri sera hanno aperto le porte alla città il Liceo classico e il Liceo artistico per presentare a futuri studenti e genitori l’offerta formativa, ma anche il lavoro che, quotidianamente, caratterizza la scuola. La giornata è iniziata con l’inaugurazione dei nuovi laboratori di scienze e di lingue al primo piano del plesso “Mazara”, che ospita liceo artistico e liceo classico. Un laboratorio in cui testare “con mano” la cultura scientifica il primo, attraverso esperimenti, esami al microscopio e ricerche; una realtà multimediale il secondo, sorto nella biblioteca del liceo artistico, in cui l’apprendimento cooperativo diventa pratica concreta. E poi ancora taglio del nastro per i nuovi allestimenti dei laboratori di architettura e discipline pittoriche, arricchiti di strumentazioni di ultima generazione e nuovi arredi. La giornata è proseguita attraverso la sfilata “Re-design”, una performance artistica in cui studenti del liceo artistico e del liceo classico hanno indossato e mostrato al pubblico una collezione di una trentina di abiti, una ventina da donna e otto da uomo, realizzati nell’ambito del laboratorio di moda con materiali riciclati: capsule e cialde di caffè, cd, lattine e buste di plastica. Gli abiti sono stati ideati e realizzati dagli studenti dell’artistico, seguiti dalle docenti Angelina Presutti e Anna Maria Delli Castelli e dal personale assistente di laboratorio. La performance è stata realizzata sotto la direzione artistica di Pietro Becattini e Maria Francesca Galasso. “Quella di oggi è stata la prima giornata di scuole aperte per il Polo liceale “Ovidio””, ha dichiarato la Dirigente scolastica, Caterina Fantauzzi. “Abbiamo inaugurato nuovi laboratori e arricchito i preesistenti con nuove attrezzature e arredi: questo è stato possibile attraverso finanziamenti europei e una progettualità condivisa da parte dei docenti. Abbiamo poi potuto assistere alla sfilata di abiti e accessori realizzati  dagli studenti del liceo artistico, una sfilata all’insegna  dell’ecosostenibilità, secondo le indicazioni dell’Agenda 2030. Questa performance artistica ci consegna la realtà di un liceo artistico come scuola della creatività e dell’impegno, che merita un posto di primo piano a Sulmona, città d’arte”. Prossimi open day al Polo liceale “Ovidio, dopodomani, giovedì 23 gennaio dalle 15,30 alle 19,30 per il liceo “Vico” e sabato 25 gennaio per il Liceo classico e il Liceo artistico, dalle 15.30 alle 19.30. Il dirigente scolastico incontrerà le famiglie alle 17. Nei giorni 23 e 25 gennaio, in occasione degli Open Day, tornerà il planetario a Sulmona per un fantastico viaggio fra le stelle insieme all’astrofisico Paolo Ruscitti.



Il tuo commento