TENSIONE IN UN BAR A SULMONA, AGGREDITO DISABILE DI 75 ANNI

Nel pomeriggio in corso Ovidio a Sulmona si sono vissuti di momenti di tensione all’interno di un bar pasticceria. Un anziano disabile di 75 anni è stato vittima di un’aggressione da parte di un uomo di 66 anni, il quale, dopo uno screzio verbale, lo ha spinto violentemente provocandogli lesioni.

Secondo una prima ricostruzione degli eventi, il 66enne avrebbe prima aggredito verbalmente il cliente disabile per poi passare alle vie di fatto, spingendolo con violenza fino a farlo sbattere la testa sul bancone. La scena ha scatenato un momento di panico e scompiglio, con passanti e personale del bar che hanno faticosamente cercato di calmare la situazione.

Immediatamente intervenuti sul posto, i carabinieri della compagnia di Sulmona hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto, mentre un’ambulanza del 118 è giunta per prestare soccorso al 75enne ferito. L’uomo è stato trasferito in ospedale per tutti gli accertamenti del caso, al fine di valutare la gravità delle lesioni riportate durante l’aggressione.

Questo spiacevole episodio ha destato preoccupazione e indignazione nella comunità locale, sottolineando l’importanza di mantenere la calma e risolvere eventuali conflitti in modo pacifico e civile. Gli atti di violenza, specialmente nei confronti di persone vulnerabili, non possono essere tollerati e devono essere condannati con fermezza.

Si auspica che le indagini delle forze dell’ordine possano fare luce sull’accaduto e che venga assicurata giustizia per il malcapitato. La solidarietà e il sostegno vanno al ferito e alla sua famiglia, mentre si invita la cittadinanza a mantenere un clima di rispetto reciproco e civile all’interno della comunità.

Domenico Verlingieri