INVESTITO DA UN TRENO, MUORE 35ENNE DI PACENTRO: APERTA UN’INCHIESTA

Una tragedia si abbatte su Pacentro a seguito della morte di Filippo Terracciano, giovane di soli 35 anni, avvenuta lo scorso 12 maggio, travolto dal treno regionale che percorreva la tratta Roma-Pisa. È stato il macchinista stesso a dare l’allarme, constatando con orrore di non essere riuscito a fermare la corsa in tempo per evitare l’incidente. Le circostanze della morte sono ancora avvolte nel mistero e stanno attualmente al vaglio degli inquirenti, che cercano di comprendere se si sia trattato di un gesto intenzionale o di un tragico incidente causato da un malore improvviso.

La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta sul caso, disposto accertamenti sulla salma e sequestrato le telecamere di sorveglianza nella zona del tragico evento. Gli investigatori hanno anche ascoltato il macchinista per ricostruire nei dettagli quanto accaduto.

La notizia della prematura scomparsa di Filippo ha scosso profondamente il cuore di Pacentro, dove il giovane è cresciuto e ha lasciato un’impronta indelebile. La comunità si stringe attorno alla famiglia, con una Santa Messa in suffragio prevista per il prossimo 21 maggio, per ricordare e onorare la memoria di Filippo.

Terracciano lascia la moglie con cui viveva a Roma e altri familiari, che oggi si trovano a dover affrontare un dolore inimmaginabile.

In questo momento di grande tristezza, Pacentro si unisce nel ricordo di Filippo Terracciano, un giovane che ha lasciato un vuoto indelebile nelle vite di coloro che lo conoscevano e lo amavano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *