LA MAGGIORANZA FA QUADRATO ATTORNO A D’ALOISIO E ATTACCA NANNARONE

Nel leggere alcune farneticanti esternazioni sul consigliere comunale Angelo D’Aloisio abbiamo provato imbarazzo e indignazione. Imbarazzo per chi, non essendo riuscita ad ottenere la fiducia del consiglio comunale per rivestirne la carica di presidente, da tempo ormai, fa vivere alla Città un livello di imbarbarimento tale da toccare punte inimmaginabili e inaccettabili di decadimento politico. Indignazione perché, quella che, a tutti gli effetti, può definirsi una aggressione verbale nei confronti del consigliere, è un fatto gravissimo che non può e non deve passare inosservato da parte della maggioranza soprattutto perché frutto di uno sproloquio dettato da risentimento e da sete di pseudo rivalsa. D’altra parte, la fortuna di vivere in un centro relativamente piccolo, permette ad ognuno di noi di sapere chi sono le persone che abbiamo di fronte. Ed ognuno di noi sa che persona è Angelo D’Aloisio perché è la sua storia personale e politica che lo contraddistingue e che nulla ha a che fare con quanto strumentalmente congegnato da chi, evidentemente, non sa più cosa inventare pur di farsi notare. E’ ben evidente che, non avendo più argomentazioni per denigrare la maggioranza impegnata a lavorare nell’esclusivo interesse della Città, in minoranza c’è chi ha voglia di costruire volutamente “un caso” pur di diffamarla e per farlo, non ha remore di sorta. Tanto da provare a colpire un consigliere nella sua sfera personale, e cercare così di screditarlo. Ed è giusto che si sappia. Al consigliere D’Aloisio, quindi esprimiamo la nostra solidarietà. Siamo convinti che anche i consiglieri di minoranza, che non hanno mai permesso a nessuno che si equivocasse tra la vita pubblica e quella privata di alcuno, sapranno fare altrettanto in questa situazione, stigmatizzando l’operato di qualche loro collega tanto arrogante quanto presuntuosa.

I GRUPPI CONSILIARI DI MAGGIORANZA

3 thoughts on “LA MAGGIORANZA FA QUADRATO ATTORNO A D’ALOISIO E ATTACCA NANNARONE

I commenti sono chiusi