TRUFFA DEL PACCO, AI DOMICILIARI IL VENTUNENNE CAMPANO ARRESTATO AD ATELETA

Arresti domiciliari, decisi dal Gip del Tribunale di Sulmona, per il ventunenne campano che nei giorni scorsi ha raggirato e truffato un anziano residente ad Ateleta, con il solito metodo del famigerato pacco da ritirare per conto dei nipoti. Il giovane, colto in flagranza di reato e fermato dai carabinieri della compagnia di Castel di Sangro, al momento di tentare la stessa truffa ai danni di un’anziana, davanti al Gip si è avvalso della facoltà di non rispondere. A favorire l’operazione dei militari è stata una serie di controlli sul transito di auto nella zona e l’invito, accolto da alcuni residenti, a segnalare presenze di persone sospette. Il ventunenne aveva derubato l’anziano di duemila euro, aggiungendosi così alla catena di malviventi autori di atti criminosi compiuti tra Sulmona e comprensorio.