LA XVI EDIZIONE DI FRANTOLIO A MIRELLA CENTOFANTI

L’olio prodotto da Mirella Centofanti, che ha gli ulivi nella frazione di Fonte d’Amore, ha vinto la XVI edizione di Frantolio, il concorso dedicato al Buon Olio Peligno, che si è svolto a Bugnara. Subito dopo di lei, nell’ordine, i campioni di Giovanni Baldini, di Raiano; Simona De Santis, di Introdacqua; Francesco Giammarco, di Campo di Fano di Prezza e Santino Di Giannantonio, anche lui di Raiano. Dietro i primi cinque, a pari merito, altri cinque campioni, classificati a pari merito. Tra questi il campione dell’Istituto Scolastico agrario Serpieri di Pratola Peligna. Tra i frantoi del territorio, quest’anno a farla da padrone è stato l’impianto del Consorzio Ansape di Raiano. La classifica è stata illustrata dal dottor Marino Giorgetti a nome del panel della Regione Abruzzo. Al centro del dibattito che si è sviluppato due argomenti salienti. La consapevolezza dell’olio come alimento, che sarà al centro della cena a tema che si svolgerà stasera, presso il Ristorante “Tre archi” di Bugnara, per iniziativa della Casa delle Culture e della sezione abruzzese dell’Accademia Italiana della Cucina. I progetti del Gal Abruzzo Italico Alto Sangro, che puntano a dotare il settore degli strumenti necessari per un miglioramento sostanziale del prodotto olio nella Valle Peligna. Tutti questi argomenti sono stati al centro degli interventi del Sindaco di Bugnara Giuseppe Lo Stracco; del Consigliere Provinciale Maurizio Proietti;  della professoressa Fausta Pezzi, dell’Istituto Scolastico Serpieri di Pratola Peligna; del direttore della Banca di Credito Cooperativo di Pratola Peligna,  Silvio Lancione; del presidente del Gal Abruzzo Italico/Alto Sangro, Gasper Rino Talucci. A questi hanno fattoi seguito le relazioni di Dario Compagnone, Professore ordinario di Chimica Analitica e delegato alla progettazione e ricerca della facoltà di Bioscenze dell’Università di Teramo; Flavio Della Pelle; Ricercatore di Chimica Analitica dell’Università di Teramo; Domenico Francomanno, direttore del Gal Abruzzo Italico Alto Sangro.Soddisfatto il presidente dell’Associazione Rustica e Gentile il presidente Franco Volpe, che ha sottolineato l’importanza raggiunta da Frantolio nell’economia sostenibile del territorio peligno ed ha annunciato che l’edizione  2023, la XVII, con numerose novità, si svolgerà a Pettorano sul Gizio. Il testimone è stato raccolto dall’assessore di Pettorano, Simona Schiappa. Oltre alla proclamazione dei vincitori, è stata rinnovata la collaborazione tra l’associazione Rustica e Gentile e l’IIS ”A. Serpieri” per il monitoraggio della mosca e delle malattie dell’Ulivo.

I commenti sono chiusi