SPACCIO DI COCAINA, A GIUDIZIO GIOVANE DI SULMONA

Avrebbe ceduto cocaina a tre persone residenti in città. Ieri, il giudice per le udienze preliminari lo ha rinviato a giudizio con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Protagonista della vicenda giudiziaria Franco Ciavattone, 30 anni residente a Sulmona, che il prossimo 5 aprile dovrà presentarsi davanti al tribunale di Sulmona.  I fatti risalgono al novembre 2019 quando, secondo l’accusa,  il giovane  avrebbe ceduto in più occasioni sostanza stupefacente, del tipo cocaina, a tre persone del posto, che avrebbero confermato l’attività di spaccio dell’imputato. Il procedimento a carico del 30 enne nasce dall’altra inchiesta che lo ha visto coinvolto due anni fa quando, il 15 novembre 2019, fu arrestato in flagranza di reato dalla Polizia che lo trovò in possesso di quattro dosi di cocaina. Per quell’episodio il giovane fu condannato ad un anno e quattro mesi di reclusione. L’inchiesta si è quindi allargata con l’acquisizione dei tabulati  telefonici e dei messaggi  su whatsapp che hanno consentito agli investigatori di scoprire la cessione di cocaina a tre sulmonesi i quali, stati sentiti a verbale, hanno chiarito particolari e circostanze. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *