MURO DEMOLITO IN VIA D’ERAMO, TOLTI I SIGILLI AL CANTIERE

E’ stato dissequestrato dalla Polizia locale il cantiere in via Manlio D’Eramo, che il 9 giugno scorso era finito sotto sequestro, disposto dalla Procura della Repubblica, dopo che la stessa Polizia locale aveva constatato la demolizione di un muro d’ingresso nel cantiere stesso, dove erano iniziati i lavori di adeguamento sismico dell’edificio di palazzo Mazara, nella parte che però non riguarda la casa di riposo per anziani. Questa mattina la Polizia locale, su disposizione della stessa Procura, ha tolto i sigilli al cantiere, affidandolo al custode giudiziale architetto Giovanni Campagna. La ditta ed i tecnici impegnati nei lavori al cantiere avevano spiegato che la demolizione del muro, che non sarebbe di epoca antica, si era resa necessaria per collocare la gru all’interno dell’area di cantiere.