ANCHE L’AD DI RETE FERROVIARIA GENTILE NELL’INCHIESTA SU DERAGLIAMENTO A LODI

Per il tragico incidente ferroviario di Lodi, avvenuto il 6 febbraio scorso, si allunga la lista degli indagati. Tra i nuovi undici indagati nell’inchiesta sul deragliamento a Lodi di Ospedaletto Lodigiano figura anche l’amministratore delegato di Rfi, il sulmonese Maurizio Gentile. Lo ha comunicato il procuratore di Lodi Domenico Chiaro. I nuovi indagati sono sei dipendenti di Alstom Ferroviaria e cinque di Rfi. “Gli indagati sono in parte dipendenti della società che gestisce la rete ferroviaria e in parte di quella che risulta aver prodotto il pezzo risultato, all’apparenza, difettoso” ha spiegato il procuratore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *