E’ MORTO A 44 ANNI L’AVVOCATO NINO RUSCITTI

Era ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Chieti dopo essere stato colpito nelle scorse settimane da una polmonite ed oggi è morto l’avvocato Nino Ruscitti, 44 anni. Complicazioni hanno aggravato le sue condizioni di salute dopo aver superato una grave crisi respiratoria, per la quale si era reso indispensabile il ricorso ad un intervento di tracheotomia. L’avvocato Ruscitti, professionista stimato per la sua serietà, sempre cordiale e garbato verso tutti, è figlio di Giovanni Ruscitti, giornalista e già capo ufficio stampa del Consiglio regionale e fratello del collega Daniele, già collaboratore del quotidiano “Il Tempo” e attualmente in servizio nell’Agenzia di stampa Asca. La drammatica notizia si è diffusa nel primo pomeriggio, tra sgomento e incredulità dei colleghi e amici dell’avvocato Ruscitti. La scorsa primavera l’avvocato era stato candidato nelle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine forense. La redazione di ReteAbruzzo porge le più sentite condoglianze ai colleghi Giovanni e Daniele e all’intera famiglia, colpiti dal tremendo dolore. I funerali saranno celebrati sabato 15 febbraio, alle 10, nella chiesa di Cristo Re.



Il tuo commento