CASO SEGRE, ESPLODE LA POLEMICA A PESCARA: LEGA CONTRO CITTADINANZA ONORARIA ALLA SENATRICE

Anche il Comune di Pescara nel vortice delle polemiche sul caso della senatrice a vita Liliana Segre, ora scortata dai carabinieri dopo insulti e minacce indirizzati sui social nei suoi confronti. Alla proposta del consigliere comunale Marinella Sclocco di conferire alla senatrice la cittadinanza onoraria del capoluogo adriatico si è infatti opposto il capogruppo della Lega, Vincenzo D’Incecco.”Mancano i presupposti per dare la cittadinanza onoraria perché manca un legame con il nostro territorio: a questo punto dovremmo conferirla anche ai tanti rappresentanti delle istituzioni che ricevono pubbliche offese e minacce» ha sostenuto l’esponente leghista. Invece Fratelli d’Italia ha proposto di conferire la cittadinanza anche ai parenti delle vittime delle foibe.



Il tuo commento