ARRIVANO I TECNICI SNAM PER INSTALLARE CENTRALINE DI MONITORAGGIO

I tecnici della Snam saranno a Sulmona, domani, mercoledi 19 giugno, alle 10, per prendere “possesso” dei siti individuati dal Comune per l’installazione delle centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria, prima della realizzazione della centrale. “Siamo pronti ad attendere i tecnici della Snam, per ricordare loro che il territorio è di chi ci vive, non della Snam” dice subito Mario Pizzola, a nome del comitato No Hub del Gas. Lo stesso comitato proprio oggi ha lanciato un appello a Regione e Comune perché subito siano impugnate, davanti al Consiglio di Stato, le due sentenze del Tar, che hanno bocciato i ricorsi della Regione e del Comune, contro la centrale Snam di Case Pente. “Le due sentenze non fermano la lotta che anzi proseguirà con maggiore forza e determinazione” avvertono gli ambientalisti. Peraltro, a proposito delle stesse sentenze, gli ambientalisti ritengono siano contraddittorie, perché giudicano l’opera strategica e di interesse comunitario, negandone poi l’importanza. Inoltre riguardo gli accorgimenti tecnici che la Snam avrebbe adottato per ridurre al minimo l’impatto della centrale il comitato ricorda che la stessa commissione tecnica per la valutazione dell’impatto ambientale ha giudicato “insufficienti gli studi proposti dalla Snam”. Inoltre per effettuare ulteriori studi sismici su gasdotto e centrale il ministero dello Sviluppo economico nel giugno 2018 ha annunciato di voler incaricare l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.



Il tuo commento