MEDIBEV, IN PORTINERIA SOLO UOMINI. E’ SUBITO POLEMICA

Niente donne al servizio di portineria della Medibev, l’azienda di imbottigliamento di bevande della zona industriale sulmonese. Una scelta che sarebbe stata fatta dai dirigenti dell’azienda, ma che già suscita forti perplessità, contrarietà e polemiche, soprattutto da parte dei sindacati. In sostanza l’azienda avrebbe consigliato alla ditta aggiudicataria dell’appalto per la vigilanza dello stabilimento di depennare le donne dall’elenco degli addetti al servizio portineria. Secondo i dirigenti, la presenza di donne in portineria, soprattutto nei turni di notte, potrebbe essere fonte di rischi per le addette stesse dal punti di vista della sicurezza. Pronta è stata la replica del responsabile Cisl, Franco Pescara. “Se questa decisione fosse vera e venisse attuata saremmo davanti ad un fatto di grave e inaccettabile discriminazione” ha precisato l’esponente sindacale, auspicando un ripensamento immediato dei dirigenti dell’azienda.

Available for Amazon Prime