24ENNE DECEDUTO, DOMANI L’AUTOPSIA

Sarà l’autopsia, che verrà eseguita domani, a chiarire le cause che hanno portato al decesso il giovane Daniele Marchionna, 24enne di Castel di Sangro, alle 5 del mattino di ieri nella casa dove abitava insieme ai genitori. Il ragazzo, operaio degli impianti sciistici dell’Aremogna, alla seggiovia delle Gravare, era rientrato nell’abitazione poco dopo le 3, dopo aver trascorso la fredda serata in compagnia degli amici, come un normale sabato sera, facendo tappa a anche alla festa studentesca dei “cento giorni” organizzata nel palazzetto comunale dello sport. Poi il rientro a casa e alle prime luci dell’alba la tragedia, nel tentativo disperato dei genitori di capire che cosa stesse accadendo al loro figlio che accusava un malore. All’arrivo dei soccorsi del 118 allertati dai genitori per il giovane, purtroppo,  non c’è stato nulla da fare. Stroncato da un arresto cardiorespiratorio. Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Castel di Sangro che, su autorizzazione della Procura di Sulmona, hanno disposto il trasferimento del corpo nell’obitorio del cimitero del capoluogo sangrino. Una morte avvolta nel mistero, che ha provocato sgomento in paese, dove Daniele era circondato dall’affetto di tanti amici.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *