OVIDIANA, LA SERIE DI VITTORIE SI INTERROMPE CON LA FOLGORE: SCONFITTA 2-1 ALLO SCADERE

L’Ovidiana Sulmona viene superata nel finale dalla Folgore Delfino Curi Pescara, nel match valido per la quintultima giornata dell’Eccellenza. Termina 2-1 al San Marco con la rete di Scotti decisiva al 91’. Nei sulmonesi forfait all’ultimo minuto per D’Egidio, che va in panchina. Tra i pali c’è Puglielli. Per il resto Mecomonaco si schiera con il 3-5-2, con Martin Blanco e Braghini in avanti. Presenti una trentina di tifosi biancorossi al seguito. Gobbo ci prova subito dalla distanza al 4’. Al 7’ tiro da fuori di Braghini a lato. Al 14’ ancora pericolosa la Folgore con Rossi, che all’interno dell’area si fa respingere la conclusione dalla retroguardia ovidiana. Al 17’ Braghini dalla distanza chiama alla respinta Giannini. Sulla successiva azione arriva il vantaggio dell’Ovidiana: rasoterra di Puglielli dal limite che trafigge Giannini sul primo palo. Si gioca a ritmi elevati. La replica della Folgore al 19’: tiro violento di Panzera, ma Puglielli è reattivo nella respinta. I padroni di casa provano a prendere l’iniziativa, ma il Sulmona chiude i varchi e riparte. Dopo una bella combinazione al 37’, Braghini manda a lato da pochi passi. Al 38’ gran tiro di Ferrante respinto da Puglielli. La Folgore preme. Al 41’ Puglielli è ancora bravo a chiudere lo specchio a Napoletano. Sul proseguo dell’azione Ferrante sciupa da posizione favorevole. In avvio di ripresa proteste della Folgore per un atterramento in area ai danni di Napoletano. Al 10’ punizione tagliata di Gobbo e testa di Rossi con palla a lato. Partita molto combattuta con tanti duelli a centrocampo. Braghini pericoloso al 29’ con un destro potente che però trova una deviazione. Un minuto più tardi è Martella che impegna Puglielli. Alla mezz’ora grande occasione per Bocchio, che di testa manda alto da due passi. Al 35’ la Folgore trova il meritato pareggio con un preciso tiro dalla distanza di Ferrante. La gara si accende. Palestini entra in area al 37’, ma Giannini è bravo a sbarrare la strada. Dall’altra parte Rossi fallisce una buona occasione di testa. Un altro brivido lo regala Gobbo, con un diagonale che termina a lato al 44’. Al 46’ arriva il raddoppio della Folgore con Scotti che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. In pieno recupero espulso Facundo Blanco per un brutto fallo su Rossi. Si accende un parapiglia tra i giocatori. Il recupero così si allunga. Negli ultimi assalti, tiro a lato di Presutti al 53’. Poi il Sulmona protesta per un contatto in area che ha visto protagonista lo stesso Presutti. Dopo cinque vittorie consecutive, l’Ovidiana Sulmona interrompe la striscia positiva, ma in classifica non cambia nulla. Mentre i pescaresi, nonostante il successo, vedono ancora lontani i play off in considerazione della contemporanea vittoria del Giulianova.

FOLGORE DELFINO CURI PESCARA: Giannini, Dell’Elce (13’ pt Andreassi), Paolilli (22’ st Bocchio), Graziano, Ferrante, Gobbo, Rossi, Panzera (19’ st Oddi), Martella (30’ st Lupo), Scotti, Napoletano (17’st Di Nisio). A disposizione: Colantonio, Sabatini, Corsini, Mattioli. Allenatore: Bonati.

OVIDIANA SULMONA: Puglielli C., Cantarini, Bozzolini (33’st Del Gizzi), Gentile (46’st Blanco F.), Mecomonaco (39’st Presutti), Valente (52’ st Kalnins), Puglielli R., Palestini, Blanco M., Braghini, Pelino. A disposizione: D’Egidio, Di Ciccio, Di Nino, Balassone, Mastrilli. Allenatore: Mecomonaco.

Arbitro: Diella di Vasto.

Reti: 17′ pt Puglielli R., 35′ st Ferrante, 46′ st Scotti.

Note: espulso nel finale Facundo Blanco.

Fonte: sportabruzzo.com