SALE LA FEBBRE DEL NAPOLI A CASTEL DI SANGRO: IL COMUNE INGAGGIA 50 GUARDIE PRIVATE

La febbre del Napoli comincia a salire in Alto Sangro. Sono previsti circa diecimila tifosi al giorno per il ritiro estivo dei partenopei campioni d’Italia che arriveranno a Castel di Sangro il prossimo 28 luglio. In queste ore, Comune e forze dell’ordine stanno approntando il piano di sicurezza con la Prefettura dell’Aquila per gestire al meglio l’atteso evento. A tal proposito l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Angelo Caruso, ha ingaggiato 50 guardie giurate che daranno manforte, all’interno dello stadio comunale, alle 120 unità di forze dell’ordine che saranno impegnate per la vigilanza. Nel capoluogo sangrino il Napoli porterà anche la coppa scudetto che sarà esposta per tutto il periodo del ritiro nel Palazzetto dello Sport per dar modo ai tifosi di strappare un selfie ricordo. La struttura, assieme allo stadio dove si allenerà la squadra di Garcia, è stata individuata come zona rossa. Raddoppiate le aree parcheggio sul territorio comunale. Nel corso della preparazione al campionato, il Napoli disputerà tre amichevoli. Si tratta dei turchi dell’Hatayspor, degli spagnoli del Girona e dei tedeschi dell’Augsburg. Le date dovrebbero essere quelle del 29 luglio 2023, il 3 agosto 2023 ed il 6 agosto 2023. Confermato per il 5 agosto il concerto di Gigi D’Alessio che ha già fatto il pieno di presenze. Nel giro di due settimane le prevendite hanno toccato la quota dei cinquemila biglietti e sono destinate a crescere. Ma c’è di più. L’effetto Napoli si è visto anche sul mercato immobiliare con la crescita del 30% di investimenti sul territorio e sugli alberghi che hanno assunto il 10% di personale in più rispetto alla scorsa stagione. I partenopei alloggeranno nell’hotel Acqua Montis di Rivisondoli dopo il virtuale passaggio di consegne con la Salernitana.

Available for Amazon Prime