SULMONA RUGBY FURIOSO PER L’ARBITRAGGIO PERDE A ROMA DI SOLI 2 PUNTI

Giornata uggiosa quella di domenica scorsa per le squadre del Sulmona Rugby, non solo dal punto di vista climatico ma anche per i risultati in campo. La maschile, impegnata nel campionato interregionale di serie C, ha ceduto di soli due punti al Luiss Rugby di Roma: risultato finale 29 a 27 per i capitolini su meta tecnica al 52′ del secondo tempo “inventata dall’arbitro”, sottolinea con amarezza l’allenatore Mauro Ranalli. Un primo tempo giocato malissimo dai ragazzi sulmonesi, troppo tesi e nervosi, chiuso sul 17 a 7 grazie ad una meta di Di Buccio da lui trasformata. La ripresa è stata giocata in rimonta con mete di Casalvieri e Picini, trasformate da Di Buccio, che avevano permesso il sorpasso al 35′ grazie ad una difesa ed ad un gioco in verticale che i peligni hanno nel loro DNA. “Da quel momento l’arbitro, che fino ad allora pur con errori di applicazione del regolamento era stato sufficiente, ha iniziato il suo show personale fischiando di tutto a favore dei romani fino al 52′ quando, visto che non riuscivano a segnare, ha regalato la vittoria inventandosi una meta tecnica”, prosegue Ranalli, “il Sulmona, pur giocando una partita orgogliosa, si è visto sottrarre una vittoria da una persona che dovrebbe fare dell’imparzialità il suo credo sportivo”. Questa la formazione del Sulmona Rugby: Di Buccio, Bucci, Picini, Casalvieri, Carpanzano, Mariani, Ranalli, Iannamorelli, Bianchimani, Biancone, Colamarino, Marzuolo, Lusi, D’Antoni, Di Mattia. A disposizione Petrella, Marchetti, Amicuzzi, Tiriticco, Ciotti.

Le ragazze della Fracassi Sulmona non sono riuscite a bissare il risultato positivo della prima giornata del campionato Seven, pur disputando un buon incontro. Le peligne sono state battute dal Teramo per 10 a 0, nel match disputato al campo Fontanelle di Tortoreto. Una nota positiva è stata quella dell’esordio di Francesca D’Amaro. Ecco la formazione al completo: Pireci B., Pireci J, Bonaventura, D’Amaro, Di Ielsi, Federico, Di Fiore, Scuderi, Dzaferi.

Available for Amazon Prime