LA SETTIMANA DELLA ROBOTICA: UOMINI O DEI?

Una settimana della robotica, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico E.Fermi, ad interrogarci sulle intelligenze artificiali, sul digitale, sui social, sulle realtà virtuali ed aumentate, sulla tecnologia del presente e del futuro, per capire chi siamo, per prevedere, per immaginare ciò che saremo, senza mai smarrire la dimensione dell’umano, un codice etico e deontologico di riferimento, i limiti da non oltrepassare, aprendoci alle innovazioni con consapevolezza e prudenza, ma anche senza preclusioni passatiste.

Settimana della robotica

 

Tutto questo è stato “ . ”: un evento multiforme di attività integrate ed armonizzate: una mostra d’arte tecnologica allestita dal maestro Franco Angelosante , un convegno di studi che ha vantato la presenza di docenti dell’UNIVAQ e di esperti da Guido Vetere- direttore Fondazione IBM a Maria Chiara Carrozza- Presidente del CNR, e che si è concluso con la presenza graditissima del Magnifico Rettore dell’ UNIVAQ, Edoardo Alesse per la prima volta a Sulmona ospite di una scuola .

Di rilievo la presenza e l’intervento del Presidente di Confindustria Abruzzo Marco Fracassi che ha dato ai giovani presenti indicazioni molto importanti rispetto al mondo del lavoro. La Fondazione Hubruzzo di Avezzano con il Presidente Galbiati e il direttore Castellucci ha completato la formazione e l’informazione per gli studenti .

Attività, sperimentazioni, video di studenti e studentesse del Polo Scientifico tecnologico “Fermi”che sono stati i reali protagonisti della settimana delle intelligenze artificiali.

Tutto questo reso possibile dall’Associazione “Casa delle culture” la cui Presidente Rosa Giammarco ha anche moderato i convegni, in collaborazione con il Polo Scientifico tecnologico “Fermi” e la Dirigente Luigina D’Amico, il patrocinio del Comune di Sulmona, della Provincia dell’Aquila, l’alto patrocinio della Regione Abruzzo, il contributo della Fondazione Carispaq, il patrocinio di Confindustria Abruzzo e Casa Santa dell’Annunziata.

Un’ interazione tra partners di rilievo per spessore culturale, impegno professionale e sociale, rinomanza nazionale ed internazionale.

Per concludere la proposta progettuale di Luisa Taglieri, che vuole istituzionalizzare l’evento, perché costantemente ci si interroghi su questi temi, coinvolgendo le nuove generazioni, e la creazione di una borsa di studio, come anticipato, tra la sorpresa di tutti, da Domenico Taglieri, di un Premio legato all’evento, per promuovere ancora di più la partecipazione degli studenti, impegnandoli in prima persona nella ideazione e nella realizzazione di visioni e di creazioni!

Un pensiero su “LA SETTIMANA DELLA ROBOTICA: UOMINI O DEI?

  • 18 Dicembre 2022 in 22:26
    Permalink

    Per piacere che applichino AI sull’ambiente, amministrazione locale e regionale, politica e salute.
    Qualche cosa deve essere fatto per proteggere soprattutto la prossima generazione poiché noi siamo ormai spacciati tra Cogesa e centrale Snam !!!!

I commenti sono chiusi