DA MACELLAIO E SALUMIERE A PRODUTTORI DEL MIGLIORE AGLIO ROSSO DI SULMONA

Il primo macellaio e l’altro salumiere, da sempre legati al territorio e alle sue tradizioni, hanno scelto di intraprendere una nuova avventura per tutelare la storia e le peculiarità dell’aglio rosso di Sulmona. Due giovani Adriano Tiberi 33 anni di Introdacqua e Daniele Centofanti 32 anni di Valle Larga, la frazione tra Sulmona e Pettorano sul Gizio hanno deciso di ripercorrere le orme dei loro avi formando un sodalizio per produrre l’aglio rosso di Sulmona utilizzando il seme originale, tramandato dai loro nonni.

Daniele Centofanti

“Da piccolo trascorrevo buona parte della giornata in mezzo ai campi e ho imparato ad apprezzare gli odori e i profumi degli ortaggi e degli altri prodotti della nostra terra. Tutti prodotti che coltivava mio nonno Cicco e che mia nonna Lina cucinava con le sue sapienti mani trasformandoli in piatti prelibati e dai sapori unici”, racconta Daniele Centofanti, “e proprio facendo riferimento ai suoi insegnamenti che da 12 anni ho iniziato a produrre il vero aglio rosso di Sulmona utilizzando lo stesso seme di nonno Cicco”. Da sei anni è partita la collaborazione con Adriano Tiberi, suo collega di lavoro in un supermercato della città e con il quale ha sposato il progetto di coltivare l’aglio rosso riuscendo a garantire un prodotto di alta qualità.

Adriano Tiberi e Daniele Centofanti

“Il nostro aglio si differenzia dagli altri sia per quanto riguarda il terreno utilizzato (drenante e ricco di sali minerali) irrigato con acque sorgive di Pettorano”, spiega Adriano Tiberi, “sia perché i terreni si trovano all’interno della Riserva naturale Monte Genzana e quindi sottoposti a tutela attraverso i tanti vincoli che conosciamo”. L’aglio si chiama Centeri Red Garlic  è ha una lavorazione primitiva senza macchine ma attraverso processi manuali che ne garantiscono la genuinità e la bontà. “Produciamo solo  trecce composte da 21 o da 42 teste d’aglio”, aggiunge Centofanti. “perché queste pezzature caratterizzano il prodotto e perché richiamano la figura storica dell’aglio che adornava le cucine dei nostri avi. Inoltre, tale procedura  non stressa il prodotto che in questo modo, conserva per intero le peculiarità e il profumo molto delicato che caratterizzano il vero aglio rosso di Sulmona”. Attualmente la produzione si aggira sui 250 quintali all’anno, preservando ad ogni raccolto il seme che in questo modo viene tramandato da circa 65 anni. Tra i clienti che hanno scelto il Centeri Red Garlic figurano molti famosi chef abruzzesi che per dare più profumo e più sapore ai loro piatti utilizzano proprio l’aglio rosso prodotto da Daniele e Adriano oltre a vari gruppi solidali  che fanno della qualità del prodotto, l’elemento principale delle loro scelte alimentari. 

Un pensiero su “DA MACELLAIO E SALUMIERE A PRODUTTORI DEL MIGLIORE AGLIO ROSSO DI SULMONA

  • 24 Luglio 2022 in 18:58
    Permalink

    Bravi ragazzi, persone di grande stima, vi auguro tutto il meglio per tutto il sacrificio che state facendo,…. peccato che il commercio non l’abbia visto…. pazienza. Buon lavoro…

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.