TIRABASSI (ORDINE AVVOCATI): CONTINUA LA BATTAGLIA IN DIFESA DEL TRIBUNALE

“Confido che anche con il supporto della nuova amministrazione comunale e del sindaco Di Piero in prima persona, si possa efficacemente esortare la politica nazionale a passare, il più rapidamente possibile, dalle incoraggianti ed apprezzate parole di solidarietà e condivisione delle ragioni, oggettive e razionali, che militano in favore di un profondo ripensamento della geografia giudiziaria abruzzese, così come concepita dal Governo nel 2012, alla approvazione di provvedimenti normativi idonei a scongiurare, per tempo, la chiusura del nostro Tribunale, a tutt’oggi prevista per il 14 settembre 2022”. Lo dichiara l’avvocato Luca Tirabassi, presidente dell’Ordine forense di Sulmona, a proposito della battaglia in difesa del tribunale. Fatte le congratulazioni al neoeletto sindaco e ringraziando l’ex sindaco Casini “per l’impegno, puntuale e costante, profuso, di concerto con l’Ordine Forense, nelle attività finalizzate alla salvaguardia del Tribunale” rinnova l’appello per la prosecuzione della battaglia. “Su questo fronte, se è vero che negli ultimi giorni abbiamo potuto registrare alcuni dati confortanti, tra i quali la sollecita pubblicazione, ad opera del CSM, del bando per la Dirigenza della Procura della Repubblica di Sulmona, oppure l’impegno, ribaditoci giovedi scorso in Senato dal Presidente della Commissione Giustizia Andrea Ostellari, a calendarizzare e discutere, quanto prima, i noti disegni di legge presentati sia per la concessione di una ulteriore proroga, sia per il recepimento di soluzioni che garantiscano nel tempo il mantenimento dei Tribunali di Sulmona, Avezzano, Lanciano e Vasto, è altrettanto vero che il tempo oramai stringe sempre di più” conclude Tirabassi.

One thought on “TIRABASSI (ORDINE AVVOCATI): CONTINUA LA BATTAGLIA IN DIFESA DEL TRIBUNALE

  • 23 Ottobre 2021 in 19:25
    Permalink

    Possibile che nessuno si indigni per questa notizia? Ci stanno fregando anche i Tribunali e nessuno batte ciglio!

I commenti sono chiusi