IL SANTUARIO DI PRATOLA LIBERO DAI PONTEGGI RINASCE AL SUO SPLENDORE

I lavori di recente ultimati nel santuario della Madonna della Libera, a Pratola Peligna, hanno consentito di togliere finalmente i ponteggi che da anni tenevano le mura e le volte del tempio pratolano quasi imprigionate. Adesso la chiesa, monumento di devozione e preghiera per i pratolani e non solo, senza ponteggi è tornata finalmente al suo originario splendore. Una squadra di volontari della parrocchia, uniti al parroco padre Renato Frappi, ieri ha provveduto a ripulire da polvere e ogni altro residuo dei lavori tutti gli angoli della chiesa, casa comune dei pratolani, con la sollecitudine, la buona volontà e l’entusiasmo di sempre, e naturalmente con senso di rispetto e devozione per quel luogo sacro. Un ritorno alla normalità che ha suscitato rallegramenti in tutta la comunità cittadina, a cominciare dal sindaco Antonella Di Nino, che ha rivolto un caloroso plauso di gratitudine alla squadra dei volontari ed al parroco.