TEATRO D’IMPEGNO E GRANDI NOMI PER LA STAGIONE DI PROSA AL “CANIGLIA”

Tredici spettacoli e grandi nomi sul palcoscenico del Teatro comunale “Caniglia” per la stagione di prosa 2019-2020, presentata questa mattina, nel foyer del Teatro, dal direttore Acs, Zenone Benedetto, dal direttore Danza Acs, Eleonora Coccagna e dall’assessore alla Cultura, Manuela Cozzi. A calcare le scene del Teatro Caniglia saranno infatti attori di grande levatura come Giuseppe Pambieri, Paola Quattrini, Cochi Ponzoni, già nell’appuntamento con “Quartet” il 22 novembre e ancora Paola Gassman, Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Marino in “Otto donne e un mistero” il 10 gennaio. Accanto a spettacoli di prosa il programma della stagione prevede anche due balletti “Il lago dei cigni”, il 18 novembre e “Lo schiaccianoci” il 7 dicembre. “Lo stile che abbiamo scelto è quello di coniugare un teatro che unisca impegno e divertimento – ha spiegato Benedetto – spettacoli comunque capaci di suscitare riflessione”.  “Abbiamo scelto spettacoli che avvicinino più gente possibile al teatro, soprattutto per favorire chi a teatro magari non è mai stato ancora o chi è comunque distante dallo spettacolo teatrale” ha aggiunto Coccagna, parlando di “porte aperte” ad un pubblico sempre più vasto. In proposito i dirigenti Acs hanno detto che entro ottobre intendono incontrare i dirigenti degli istituti scolastici sulmonesi anche per sollecitare una maggiore attenzione degli studenti verso il teatro, come pure attenzione sarà sollecitata da parte delle scuole di teatro di Sulmona e del comprensorio. E’ un paradosso infatti che sia nella stagione teatrale, come del resto in quella della Camerata Musicale, che offrono programmi di grande interesse e con grandi nomi del teatro e della musica, siano quasi del tutto assenti allievi di scuole di musica e di teatro, che pure svolgono intensa attività durante tutto l’anno. Un impegno, come assicurato dall’assessore Cozzi, che avrà massimo sostegno da parte dell’amministrazione comunale. Accanto alla stagione di prosa andranno in scena anche spettacoli della Rassegna del Teatro Emergente, dando così più spazio al teatro contemporaneo. E proprio uno spettacolo della rassegna Teatro Emergente aprirà la stagione teatrale dell’Acs (Abruzzo Circuito Spettacolo), il prossimo 8 novembre, al Teatro Caniglia con “Come un granello di sabbia”. La stagione di prosa si concluderà il 13 marzo 2020. Per gli abbonamenti già mercoledì prossimo, 9 ottobre, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18 sarà aperto il botteghino del teatro, in via De Nino. Stessi orari nella giornata del venerdi. Oppure l’abbonamento può essere fatto online sul circuito Ciaotickets.



Il tuo commento