RAID VANDALICO AL COMUNE DI POPOLI

Raid vandalico al Comune di Popoli con dedica e tanto di spiegazioni. Devastata durante la notte la residenza municipale, in particolare nel mirino degli ignoti vandali l’ufficio del sindaco Concezio Galli, per protestare contro il considerevole aumento delle bollette per la fornitura dell’acqua. Ignoti sono riusciti ad entrare indisturbatamente  in municipio, dove non ci sono le telecamere della videosorveglianza, passando dalla biblioteca infilandosi nella stanza del primo cittadino, in cui è stato messo tutto a soqquadro, sembra senza che nulla sia stato rubato. E’ stato anche lasciato un biglietto in cui vengono lanciate pesanti accuse nei confronti degli ex amministratori comunali colpevoli, secondo gli ignoti, di aver provocato con il loro comportamento, l’aumento delle bollette relative alla fornitura dell’acqua. Indagano i carabinieri della compagnia di Popoli.