AREA CAMPER, LA MINORANZA: “SIAMO ALLA FARSA. IL SINDACO RIFERISCA IN CONSIGLIO”

“Assistiamo con crescente stupore, per non parlare di sgomento, anche alla vicenda dell’area camper di cui si è dotata la nostra città da qualche anno, perfettamente funzionante fino a pochi mesi fa, oggi non più agibile. La telenovela trasmessa dal sindaco Di Piero anche in questi giorni, in prossimità delle feste natalizie, va assumendo sempre più i toni della farsa o dell’horror visti i danni a commercianti e operatori del turismo”. A dirlo sono i consiglieri comunali di minoranza Teresa Nannarone, Salvatore Zavarella, Maurizio Proietti, Caterina Di Rienzo, Vittorio Masci, Antonietta La Porta, Luigi Santilli e Franco Di Rocco. “Le diverse vicissitudini che di giorno in giorno vengono spifferate sulla stampa locale, quasi a voler giustificare la mancata fruibilità dell’area, sono chiaramente indicative di una attività amministrativa in stato confusionale anzi comatoso”, proseguono, “chiediamo al sindaco che cosa ha fatto e cosa sta facendo la sua nuova-vecchia giunta per ovviare ad uno stato di cose inaccettabile sotto tutti i punti di vista? Cambiano i suonatori, ma non la musica, soprattutto se il direttore è sempre lo stesso: irrisoluto e irrisolto. Ci apprestiamo, come nostro dovere, a richiedere oggi stesso un consiglio comunale affinché il sindaco venga a riferire in consiglio comunale su area camper ed altri temi, perché la cittadinanza conosca direttamente dal primo cittadino la vera natura delle problematiche esistenti in un settore importante per la nostra comunità”, concludono.

2 commenti su “AREA CAMPER, LA MINORANZA: “SIAMO ALLA FARSA. IL SINDACO RIFERISCA IN CONSIGLIO”

  • Perché non fare come altri siti gestiti da l operatore ecologico della città?

  • Non si riesce a trovare personale in tutti i campi e voi veramente credete di trovare un operatore responsabile e provato per mandare avanti l’area camper ?????
    Ma la minoranza non ha di meglio da preoccuparsi o da fare ?
    Continuano a volere spiegazioni e giustificazioni da un comune già sotto assedio e con tanto da fare.
    Che aiutino con proposte concrete e comunicazioni precise e importanti.

    0
    3

I commenti sono chiusi.