PIENONE AL TEATRO CANIGLIA PER LA “PRIMA” DELLA STAGIONE DELLA CAMERATA MUSICALE

Pienone ieri pomeriggio, al Teatro comunale “Maria Caniglia” di Sulmona, per il concerto inaugurale della 66^ stagione della Camerata Musicale Sulmonese. Protagonisti sono stati l‘Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Luisa d’Annunzio” di Pescara, diretta dal sulmonese Francesco Quattrocchi, e la pianista Gloria Campaner. Particolarmente impegnativo è stato il programma presentato dall’Orchestra, che ha visto insieme docenti e allievi del Conservatorio del capoluogo adriatico e dalla pianista veneziana in un’esibizione di grande successo. Nella prima parte l’Orchestra e la Campaner hanno proposto il Concerto per pianoforte e orchestra n.2 opera 18 di Rachmaninov. Nella seconda parte l’Orchestra ha presentato Shéhérazade opera 35 da “Le mille e una notte” di Rimsky-Korsakov. Questa al Teatro Caniglia è stata l’unica data in Abruzzo per l’Orchestra del Conservatorio pescarese. “Un concerto straordinario, come attesta il successo riscosso nel pubblico del Caniglia che ha applaudito a lungo l’esibizione dell’orchestra e della pianista. Basta pensare che il programma presentato è stato di altissimo livello, tanto è vero che è un repertorio con il quale solisti e orchestre raramente si cimentano, proprio per la sua complessità” ha sottolineato Gaetano Di Bacco, direttore artistico della Camerata Musicale. All’ovazione ricevuta sul palcoscenico del Caniglia per la Campaner si sono aggiunti i complimenti ricevuti nel foyer del teatro, avvicinata da numerosi spettatori nell’intervallo tra la prima e seconda parte del concerto. Prossimo appuntamento in calendario per la stagione della Camerata Musicale è per domenica 28 ottobre, alle 17.30, al Teatro Caniglia con Flamentango project.