PINK PRATOLA, DUE GIORNI DI SOLIDARIETA’ CON LE DONNE DEL VENEZUELA

Condividi

Promuovere la prevenzione del tumore al seno e fare solidarietà con le donne del Venezuela, Paese che vive una gravissima crisi economica e sociale. E’ tutto pronto per per Pink Pratola. Una trentina di medici saranno impegnati gratuitamente nel Villaggio della Salute. L’iniziativa di solidarietà è stata promossa dall’omonima associazione ed è in programma domani, sabato 15 settembre e domenica 16, a Pratola Peligna. L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per acquistare confezioni di Tamoxifene, medicinale indispensabile, da donare alle donne venezuelane colpite da tumore al seno, e promuovere la prevenzione. Il primo appuntamento è fissato sabato con la “Cena in Rosa” in piazza Garibaldi finalizzata alla raccolta fondi. La “due giorni” entrerà nel vivo domenica 16 settembre dalle 9 in piazza Garibaldi con l’apertura del Villaggio della Salute dove medici, con varie specializzazioni, saranno presenti per consigli e consulenze gratuite. Alle 10 sempre da piazza Garibaldi partirà la corsa podistica non competitiva, un percorso di 5 chilometri che si snoderà lungo le principali vie di Pratola, mentre dalle 10 alle 13 sarà possibile fare una tappa alla palestra all’aperto in compagnia di Radio Evolution. Alle 15, sempre in piazza Garibaldi, è in programma il flash mob rosa a cura della palestra Nicla mentre alle 16 si svolgerà “la passeggiata in rosa” un percorso artistico e letterario tra le vie del centro storico. Alle 18 è previsto il lancio dei palloncini e l’illuminazione della fontana di piazza Garibaldi con il colore rosa e alle 19 seguirà l’illuminazione della chiesa della Madonna della Libera e l’aperitivo nei locali del centro storico.
“L’obiettivo della kermesse è sostenere le donne venezuelane colpite da tumore al seno che, in seguito alla grave crisi economica che ha colpito il Paese Sud-Americano, non hanno la possibilità di curarsi in maniera adeguata esponendosi a gravi rischi per la loro salute, ma intendiamo anche sensibilizzare le donne peligne alla prevenzione” afferma Rachele D’Andrea presidente dell’associazione Pink Pratola e ideatrice dell’evento. Durante la manifestazione sarà possibile donare un contributo, con il ricavato saranno acquistate confezioni di Tamoxifene e inviate, attraverso una rete di medici e associazioni certificate, alle donne venezuelane.
Pink Pratola si avvale del patrocinio di Provincia dell’Aquila e della Regione Abruzzo.

Condividi