PREMIO “GIUSEPPE ZILLI” DI GIORNALISMO, TUTTI I VINCITORI

Si terrà sabato 20 luglio alle 18, all’Eremo dell’Annunziata di Fano Adriano (Teramo), la cerimonia conclusiva del premio regionale di giornalismo “Giuseppe Zilli” terza edizione. È nato per iniziativa dell’Associazione Premio Giuseppe Zilli ETS presieduta dal Sindaco di Fano Adriano Luigi Servi, con il sostegno del Comune di Fano Adriano e dell’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo. La giuria, composta dal presidente Marcello Sorgi, dal direttore del Premio Simone Gambacorta e da Stefano Pallotta, Maria Teresa Meli e Stefano Stimamiglio, ha scelto i vincitori, resi noti questa mattina nella conferenza stampa che si è svolta nella sede del Consiglio regionale. Per il giornalismo cartaceo è stata scelta Anna Zafesova, giornalista russa con cittadinanza italiana. prestigiosa firma di “La Stampa”; per il giornalismo televisivo Nello Rega, dal 2022 per Rainews24, inviato speciale per seguire le attività delle Forze armate italiane e della Difesa; per il premio alla carriera Maria Rosaria La Morgia, fino al 2017 giornalista Rai e Tgr, per i quali si è occupata di cultura, ambiente, economia e società; per il giornalismo radiofonico, Enrico Galletti, conduttore di Non Stop News, il magazine di attualità di RTL 102.5, e di “L’Indignato Speciale”, storico format domenicale; per il giornalismo web, Valerio Nicolosi,giornalista, fotografo e podcaster che si occupa di tematiche sociali, rotte migratorie e Medio Oriente. Infine premio speciale a Lucio Caracciolo, direttore della rivista italiana di geopolitica “Limes”. Sabato 20 luglio la cerimonia di premiazione, presentata dalla giornalista Monica Setta, con l’intrattenimento musicale del violoncello di  Flavia Massimo. L’evento, ad ingresso gratuito, prevede un numero limitato di ospiti, pertanto per accedere all’Eremo sarà necessario prenotarsi sul sito del premio www.premiogiuseppezilli.it. Il Premio Giuseppe Zilli si arricchirà di una serie di eventi collaterali dedicati alla formazione e alla discussione su temi di grande rilevanza. La mattina di sabato, alle 10, nella rinnovata Sala Officine del Gran Sasso, si terrà il convegno “Ri-
Coltivare il Paese: paesaggio, cultura ed economia del cibo sostenibile”; nel pomeriggio, alle 16, presso l’Eremo dell’Annunziata di Fano Adriano, il convegno “Carta di Pescasseroli, carta deontologica e giornalismo ambientale”, una riflessione approfondita sulla carta deontologica dedicata al giornalismo ambientale organizzata dall’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo. Domenica 21, il borgo di Fano Adriano sarà protagonista grazie all’incontro “Mobile Journalism la narrazione in tasca.” una pratica innovativa che sfrutta le nuove tecnologie per la produzione di contenuti giornalistici. A seguire “MoJo tra tradizione e innovazione: esplorando Fano Adriano tra antichi mestieri e il sapore della Scurpella” per sperimentare sul campo il giornalismo mobile. Le iniziative domenicali sono organizzate dall’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *